Roma, Lazio-Eintracht: tensione all'Olimpico. E' allerta ultrà tedeschi. Scontri con la polizia fuori l'Olimpico FOTO

Disordini, lancio di petardi, rifiuti in terra nel centro storico, un supermercato saccheggiato e l'intero quadrante nord di Roma paralizzato. Questo il bilancio "non calcistico" della partita tra Lazio e Eintracht. La tensione, però, non è mancata neanche dentro lo stadio. Infatti, i tifosi tedeschi prima hanno lanciato un bengala lanciato in tribuna Tevere, poi facinoroso  ha tentato di invadere il campo, per fortuna subito bloccato dagli agenti delle forze dell'ordine appena scavalcati i vetri che separano la curva Sud dal campo. Successivamente la Polizia è entrata sulla pista di atletica per tenere sotto controllo eventuali nuovi tentativi di invasione da parte dei tedeschi, la situazione resta molto tesa. Ora c'è timore per quanto potrà accadere durante il deflusso dallo stadio Olimpico.



SCONTRI E TENSIONE PRIMA DELLA PARTITA

Nel pomeriggio i tifosi tedeschi avevano impegnato le forze dell'ordine. In circa 300 si erano staccati dal gruppo che si trovava nel punto di raccolta a Villa Borghese e, senza autorizzazione, avevano attraversato il centro storico diretti all'Olimpico: vestiti di nero, in silenzio, hanno lanciato petardi al loro passaggio intimorendo cittadini e turisti. A Piazza del Popolo, dove hanno bivaccato, hanno lasciato un tappeto di rifiuti e bottiglie. Le forze dell'ordine li hanno così scortati verso lo stadio anche perchè era già stata segnalata la presenza di infiltrati ultras dell'Atalanta, squadra con la quale l'Eintracht è gemellata. Vicino all'Olimpico la situazione degenera. Alcuni tifosi tedeschi, con l'intento di entrare in contatto con i laziali, tentano di raggiungere il ponte Duca d'Aosta, vicino al punto di accesso dei supporter biancocelesti, ma vengono bloccati dalle forze dell'ordine sul Ponte della Musica. Per fermarli si ricorre anche ad una carica di alleggerimento.

Un tifoso resta ferito lievemente e 5 vengono fermati. Intanto un altro gruppo semina il panico nelle vie vicino allo stadio: qualcuno entra nell'androne di un palazzo, altri invece entrano e saccheggiano un supermercato. Rubano soprattutto bottiglie di alcolici e poi danneggiano gli scaffali.


Impazzito il traffico in tutto il quadrante nord, dal Muro Torto all'Olimpico. Code, ingorghi e un servizio bus pesantemente rallentato nelle zone Flaminio, Clodio e Villa Borghese. Una situazioni aggravata anche dalla chiusura per il terzo giorno consecutivo delle fermate metro Spagna e Barberini che si aggiungono alla fermata Repubblica chiusa dopo l'incidente accorso nell'ottobre ai tifosi russi del Cska per un malfunzionamento della scala mobile

Durante i momenti di tensione che si sono verificati nei pressi dello Stadio Olimpico nel pomeriggio, un gruppo di tifosi tedeschi è entrato in un supermercato saccheggiandolo e danneggiandolo: i supporter hanno rubato bottiglie di alcolici. Nel corso delle operazioni di prefiltraggio sono state denunciate 9 persone, otto perchè in possesso di petardi e una donna di Bergamo perchè in possesso di un biglietto falso.


Giovedì 13 Dicembre 2018, 20:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA