Invia file porno alla figlia 16enne e alla moglie dell'ex amante: arrestata una donna. «Paga o dico quello che hai fatto»

Invia file porno alla figlia 16enne e alla moglie dell'ex amante: arrestata una donna. «Paga o dico quello che hai fatto»

di Daniele Molteni

Invia file porno dei loro amplessi alla moglie e alla figlia 16 enne dell'ex amante per ricattarlo. «O paghi oppure dico a tutti quello che è successo tra noi». Una donna di 45 anni di Fondi, in provincia di Latina, senza un lavoro fisso e con tante occupazioni saltuarie, avrebbe cercato di estorcere denaro al suo ex amante, pure lui di Fondi, di circa 5 anni più grande, con cui avrebbe avuto una relazione clandestina. Richieste di denaro da decine di migliaia d'euro: secondo le ricostruzioni la donna minacciava che, se non avesse messo mano al portafogli, avrebbe reso pubblico quanto accaduto fra loro.

Legionella, muore a 65 anni: si era infettato durante una vacanza a Ischia

Lo scorso 25 giugno, l'uomo un 50enne  imprenditore di Fondi, stanco dei continui ricatti ai quali è stato sottoposto negli ultimi 4/5 anni, dopo l’ennesimo episodio, ha deciso di sporgere una dettagliata denuncia presso il Commissariato di Polizia di Fondi che immediatamente ha inviato tutto alla Procura di Latina. La donna, non riuscendogli ad estorcere denaro per fargli ulteriore pressione, tramite WhatsApp avrebbe inviato un file audio pornografico, relativo a un orgasmo, alla figlia minorenne dell'ex amante. 

Accuse respinte durante l' interrogatorio di garanzia, avvenuto venerdì davanti al gip del Tribunale. La 45enne ha presentato una corposa documentazione e si è difesa sostenendo di essere in realtà lei la vera vittima di minacce e persecuzioni. Attesa, per le decisioni del giudice riguardo la misura restrittiva. 


Ultimo aggiornamento: Domenica 24 Luglio 2022, 20:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA