Roma intitolerà una strada a Giorgio Almirante. Meloni: «Vittoria storica». Raggi: «Non lo sapevo». Ira Comunità ebraica

Roma intitolerà una strada a Giorgio Almirante. Meloni: «Vittoria storica». Raggi: «Non lo sapevo». Ira Comunità ebraica

#Roma avrà via Giorgio # Almirante: grazie ad una mozione di #FdI approvata oggi in Campidoglio, la Capitale renderà finalmente omaggio ad uno degli uomini più importanti nella storia della destra e della politica italiana. Un risultato storico di cui siamo fieri e orgogliosi». Lo scrive su Twitter la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni.
 

Per quanto riguarda i voti favorevoli, la mozione è passata con i si di Fratelli d'Italia e la lista con Giorgia e quelli del Movimento cinque stelle (fatta eccezione per due astenuti e uno contrario). Gli altri gruppi non erano presenti. Il Pd, nel particolare, non c'era perché i consiglieri erano usciti precedentemente in protesta sul caso stadio.

«Vittoria storica della destra italiana e romana, l'Aula Giulio Cesare ha votato la mozione di Fratelli d'Italia, come già proposto dalla presidente di Fdi Giorgia Meloni, per intitolare una via o una piazza a Giorgio Almirante che proprio nella Capitale ha raccolto sempre grandi consensi, come sottolineato dall'intervento del capogruppo di Fdi Fabrizio Ghera che ha evidenziato il ruolo di Almirante come “padre della patria”. Come Fdi esprimiamo soddisfazione per l'approvazione di questo provvedimento che rende omaggio a un uomo politico che non ha mai smesso di chiedere la pacificazione nazionale e al quale sono state intitolate targhe e monumenti in molte cittadine italiane». Lo dichiarano in una nota gli esponenti di FdI Fabrizio Ghera capogruppo in Campidoglio e i consiglieri comunali Andrea De Priamo, Maurizio Politi, Francesco Figliomeni e Rachele Mussolini della lista civica “Con Giorgia".

Raggi: Non lo sapevo 
«Non sapevo nulla, mi sorprende. Sono qui da lei e mi sono allontanata dal Consiglio comunale da qualche ora». La sindaca di Roma Virginia Raggi, intervistata a Porta a porta in onda stasera, viene colta alla sprovvista dalla notizia dell'approvazione, nel Consiglio comunale, di una mozione di FdI per l'intitolazione di una strada a Giorgio Almirante, fondatore del Msi. «Se lo condivido? Se l'Aula ha votato favorevolmente è perché i consiglieri M5s si sono determinati in questo senso. Quindi assolutamente sì: se hanno votato - ha aggiunto Raggi - evidentemente vogliono intitolare una strada a questo personaggio. Prendo atto della volontà dell'aula, che è sovrana come il Parlamento». 

Furiosa la reazione del Pd «Una via intitolata ad Almirante che mai prese distanze dalla difesa della razza a Roma, città martire della Resistenza», twitta il deputato Luciano Nobili che aggiunge: «Raggi e M5S si spingono dove neanche Alemanno aveva osato».
 

Ira Comunità ebraica «La decisione del Consiglio Comunale di votare una mozione per intitolare una via a Almirante è una vergogna per la storia di questa città. Chi ha ricoperto il ruolo di segretario di redazione del Manifesto per la Difesa della Razza, senza mai pentirsene, non merita una via come riconoscimento». Lo riferisce in una nota la Comunità Ebraica di Roma in merito alla decisione di intitolare una via a Almirante.

Alemanno: un plauso «Un grande plauso politico per il gruppo di Fratelli d'Italia al Comune di Roma che è riuscito nell'impresa storica di far intitolare una via della Capitale a Giorgio Almirante. I consiglieri di Fdi sono riusciti ad ottenere quella convergenza trasversale su questa proposta che era mancata anche durante la mia sindacatura. Con il voto dei 5 Stelle l'intitolazione della via ad Almirante non è un risultato di parte, ma, come era anche il mio intento, il riconoscimento di quasi tutta la Città. Almirante ha sempre lavorato per la pacificazione degli Italiani e oggi a Roma possiamo dire che questo obiettivo sia stato raggiunto per merito del centrodestra e del M5S». Lo dice l'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno

 
Giovedì 14 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 21:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-06-15 00:00:43
era ora un pezzo di storia
2018-06-14 21:44:48
Era ora perchè era un grande statista, come lui c'è ne sono stati pochi.
DALLA HOME