Giallo rifiuti abusivi, Pelonzi-Piccolo (PD): «Fatto gravissimo, la sindaca riferisca in Aula» Bordoni (FI): «Siamo di nuovo in emergenza, sono solo scuse».

Giallo rifiuti abusivi, Pelonzi-Piccolo (PD): «Fatto gravissimo, la sindaca riferisca in Aula».
Bordoni (FI): «Siamo di nuovo in emergenza, sono solo scuse»

Dopo il pezzo-denuncia di Leggo sul giallo dei rifiuti abusivi in due discariche di Roma (Rocca Cencia e Malagrotta), arrivano le reazioni del mondo politico. 

«Apprendiamo con preoccupazione dal quotidiano ‘Leggo’ che nei depositi dei TMB di Rocca Cencia e Malagrotta verrebbero sversati illegalmente i rifiuti di altri comuni. Sulla vicenda – sempre secondo il quotidiano- starebbero indagando i vigili urbani che da giorni registrano le targhe degli automezzi in entrata nei depositi di Tmb. Se quanto riportato rispondesse al vero sarebbe un fatto gravissimo ed allarmante. Si evidenzia innanzitutto l’assenza di controllo all’interno delle procedure di lavorazione aziendali e soprattutto di controlli sul territorio, con l’aggravante di non conoscere la natura dei rifiuti trattati illegalmente. Lo sversamento illegale di rifiuti è un reato ambientale gravissimo, la sindaca Raggi e l’assessore Montanari e il comandante dei vigili urbani riferiscano subito. Mentre a Roma i rifiuti si accumulano in strada, con il rischio di epidemie, qualcuno avrebbe ordito un disegno criminale alle spalle di romani e amministrazione capitolina. Inaudito! Oltre ai reati ambientali, si prefigurerebbero molti altri illeciti. La sindaca ha il dovere di riferire all’aula». Così in una nota il capogruppo del PD capitolino Antongioulio Pelonzi e la consigliera dem Ilaria Piccolo.

"Adesso il problema dei rifiuti dipenderebbe da un aumento dei turisti per le strade di Roma oppure sarebbe causato dal fenomeno del 'pendolarismo' da parte dei paesi dell'hinterland seconda la versione dell'Assessore all'Ambiente. Sono due ipotesi che certamente servono solo a giustificare l'incompetenza gestionale sul caso. Siamo di nuovo in emergenza, situazione che si è ripresentata puntuale come avevamo annunciato qualche mese fa visto che si avvicina la stagione estiva, e la maggioranza che governa non ha trovato nessuna soluzione, se non incolpare i turisti e i paesi limitrofi a Roma. A gennaio abbiamo sentito dire che erano 'in fieri' tre nuovi siti, che la differenziata sarebbe stata incrementata, e invece ci ritroviamo una città ancora più sporca e indecorosa anche rispetto all'anno precedente. La verità è solo una: i 5 Stelle, passata l'emergenza dei mesi scorsi, non hanno fatto nulla e adesso ci ritroviamo nella stessa gravissima situazione, se non peggio, e loro continuano a parlare a sproposito senza tirare fuori nessuna soluzione concreta". Lo dichiara, in una nota, Davide Bordoni capogruppo in Campidoglio di Forza Italia e vice presidente della commissione Ambiente.


 
Ultimo aggiornamento: Giovedì 10 Maggio 2018, 12:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA