Fulminacci in concerto a Largo Venue martedì 16 aprile
di Tiziana Boldrini

Fulminacci: «Il primo live? Sarò come Maciste», il cantautore romano prodotto dall'etichetta milanese in concerto a Largo Venue

Novità nel panorama musicale italiano, Fulminacci - all’anagrafe Filippo Uttinacci, 21 anni da Casal Lumbroso - questa sera sarà a Largo Venue con il suo album di debutto, La vita veramente, all’insegna della migliore tradizione cantautoriale.

Per la prima volta sul palco
«Mi circonderanno gli affetti e i ragazzi della mia etichetta, Maciste Dischi, che mi aiutano a gestire le ansie, sarà una festa».

La label è a Milano, come mai tanta strada?
«Ho trovato persone vere, grande affinità a livello umano, poi mi piace il modo in cui lavorano».

Ha provato a mantenere l’anonimato
«Nessuna strategia, mi divertiva l’idea di farmi conoscere così, come un supereroe, la cui identità si scopre solo dopo le sue imprese».

Tra l’altro, nel disco c’è molto di sé
«Sì, sono brani onesti, in ognuno c’è una parte di me, la frizzante, introspettiva e romantica, come quella che si confronta con quesiti esistenziali».

L’ascolto riporta alla canzone d’autore
«I miei genitori mi hanno avvicinato con naturalezza ai nostri cantautori, amo Battisti, Dalla, Graziani e De Gregori».

Ha detto di non essere un romano tipico
Non posso dare lezioni di romano e romanesco ma la bellezza e la poesia di Roma, che sono ovunque, ispirano anche i miei testi.

Un’era musicalmente florida
«Forse è l’arte che ci consola in uno stato di crisi mondiale, io sono contento di essermi trovato nel momento giusto, al posto giusto».

Tra tanti nomi, chi farà la differenza?
«Resisterà chi non aderisce alla moda del momento, mettendo tanto del suo».

La musica, per lei?
«Fino ai 17 anni è stata consolazione ed emozione, oggi è anche soddisfazione, la tratto con amore».

Cosa ha capito della vita?
«È una grossa opportunità, bisogna fare il più possibile quello che piace, con impegno».

Ma la vita veramente?
«Parlare con un amico e scordarti di farlo, vivere intensamente tutto, quando succede mi sorprendo e sono felice».
riproduzione riservata ®

Martedì 16 Aprile 2019, 03:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA