Francesco Spadaccia morto a 31 anni, si è sentito male alla camera ardente dello zio

Francesco Spadaccia era socio della Federazione italiana dei diritti umani che ha comunicato la notizia su Twitter

Francesco Spadaccia morto a 31 anni, si è sentito male alla camera ardente dello zio

È morto Francesco Spadaccia, giornalista di 31 anni e nipote di Gianfranco Spadaccia, scomparso domenica scorsa. Francesco si è sentito male due giorni fa, martedì, a Roma nella Sala Caduti di Nassirya (in Senato) dove era stata allestita la camera ardente dell'ex segretario del Partito Radicale, lo zio Gianfranco, fratello di Giorgio: il papà di Francesco.

Il giornalista ha avuto un malore ed è stato portato via in barella, è stato ricoverato e stamattina è arrivata la brutta notizia.

Francesco era socio della Federazione italiana dei diritti umani che ha comunicato la notizia su Twitter. L'ex senatore Marco Perduca lo ricorda così sui soicial: «Negli anni era apparso e scomparso in varie associazioni radicali indipendentemente dalla presenza dello zio e del padre Giorgio che ci aveva lasciati 5 anni fa».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Settembre 2022, 15:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA