La fontana più ‘brutta’ di Roma: ecco perché un cardinale si toglieva il cappello quando ci passava davanti

Video

Roma è considerata una delle città più belle del mondo vista la vastità di monumenti, musei, fontane che vi si trovano. Ogni angolo ha qualcosa da raccontare e chiunque resta esterrefatto dalla sua meraviglia. Tradizione, cultura, storia, la città eterna è unica e inimitabile.

Presepi, concorso per le scuole "Stelle di Natale". Baldassarre (Lega): «Importante celebrare le nostre tradizioni»

Bongiorno come Meloni, mamme al potere: coccole e gelato con il figlio in centro a Roma FOTO

Fontana in via del Babuino

Così anche ciò che apparentemente può sembrare brutto, acquista un significato insolito. È il caso della fontana che si trova a via del Babuino, considerata la più brutta della Capitale.

La storia della fontana del Babuino è molto insolita ed ha come protagonista il cardinale Dezza. Il monumento è stato costruito nel 1571, la statua non era bella, tanto che per la sua bruttezza fu nominata “Er babuino”, da cui prende il nome tutta la via. Oggi è uno dei monumenti più suggestivi di Roma.

FOTO: SHUTTERSTOCK MUSICA: ONCE AGAIN-FROM BENSOUND.COM
LEGGI ANCHE: —A Roma ci sono due fontane gemelle che nascondono una curiosità che in pochi conoscono


Ultimo aggiornamento: Venerdì 2 Dicembre 2022, 16:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA