Variante Delta, a Roma nessun tifoso dall'Inghilterra: «Biglietti solo a chi è residente in Italia»

Variante Delta, a Roma nessun tifoso dall'Inghilterra: «Biglietti solo a chi è residente in Italia»

La Federcalcio inglese ha deciso di non mettere in vendita nel Regno Unito il contingente di biglietti riservati ai tifosi dei Tre Leoni per il quarto di finale contro l'Ucraina che si disputerà a Roma, in tutto 2.560 posti. In base alle norme anti-Covid stabilite dal governo italiano, chiunque arrivi in Italia dal Regno Unito è obbligato ad osservare un periodo di cinque giorni di auto-isolamento. Una quarantena che di fatto rende impossibile ai tifosi inglese assistere alla partita dell'Olimpico, in programma sabato, tra quattro giorni.

 

Leggi anche > Covid, quasi duemila casi in Scozia legati a Euro 2020: «Molti erano a Londra per la gara con l'Inghilterra»

 

Per rafforzare il messaggio, e scongiurare incidenti o tensioni, questa mattina lo stesso governo britannico ha invitato i tifosi a non viaggiare in Italia. Anche perché i biglietti per il quarto di finale, destinati ai tifosi inglesi - 2.560 tagliandi, equivalenti al 16% della capienza consentita all'Olimpico (16.000 spetattori) - verranno venduti dalla Fa - tramite l'Ambasciata britannica di Roma - ai soli cittadini del Regno Unito residenti in Italia. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 30 Giugno 2021, 18:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA