Elezioni comunali di Roma, ecco come sarà l'Assemblea Capitolina: tutti gli eletti partito per partito

Elezioni comunali di Roma, ecco come sarà l'Assemblea Capitolina: tutti gli eletti partito per partito

Con un risultato elettorale che vede distanziati di una manciata di voti i candidati al ballottaggio di centrodestra e centrosinistra, Roma si prepara a due settimane di fuoco. Infatti, oltre al ruolo di Sindaco, in palio al secondo turno c'è anche la maggioranza in Aula Giulio Cesare, e, conseguentemente, i seggi del premio di maggioranza. 

Lo scenario, quindi, per coloro che sono il lotta per uno scranno in aula, è molto diverso in cado di vittoria di uno o dell'altro candidato. In caso di vittoria di Enrico Michetti (centrodestra), al primo turno in vantaggio di 3 punti sull’avversario, sugli scranni del Campidoglio il bilancio del centrodestra sarebbe veramente cospicuo. I consiglieridi Fratelli d’Italiasarebbero 17, la Lega ne avrebbe sei e tre Forza Italia. Dai primi conteggi due seggi andrebbero anche alla civica per Michetti e uno alla lista di Sgarbi.

Sul fronte opposto, se ad essere eletto fosse Roberto Gualtieri, il centrosinistra in Campidoglio potrebbe contare su 17 consiglieri Pd, sei della lista civica di Gualtieri sindaco, quattro seggi spartiti tra Roma Futura e Demos - democrazia solidale, più un consigliere di Europa verde ecologista.

Un numero variabile di consiglieri - tra quattro e sei - dovrebbe essere eletto per il Movimento 5 Stelle. Altrettanti per la lista civica Calenda.

A circa metà del conteggio dei voti di preferenza (1.506 sezioni su 2.600) in Fratelli d’Italia secondo partito a Roma, dopo la lista Civica Calenda, con una percentuale oltre del 17%, svetta Rachele Mussolini con 4.879 preferenze, seguono Giovanni Quarzo 3.700, Francesca Barbato 3.500, Andrea De Priamo con 3.300 preferenze e Federico Rocca oltre 3mila. Nella Lega per ora in testa c’è Simonetta Matone, già nominata in caso di vittoria vicesindaco, con 2.800 preferenze, a seguire Fabrizio Santori 2.100 e Davide Bordoni poco più di 2mila.

Per il centrosinistra, nel Pd si contendono il primato di preferenze Maurizio Veloccia e Sabrina Alfonsi oltre 3.800. Terzo posto è assegnato a Svetlana Celli che fino ad ora può contare su 2.300 preferenze. Nella lista Civica per Gualtieri tre i nomi al momento più votati: Giorgio Trabucco, Carmine Barbati e Rocco Ferraro.


Ultimo aggiornamento: Martedì 5 Ottobre 2021, 17:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA