Ebraica, il generale Figliuolo inaugura il festival di Roma e parla di "Seconda vita" dopo il covid con il rabbino Di Segni
di Stefania Cigarini

Ebraica, il generale Figliuolo inaugura il festival di Roma e parla di "Seconda vita" dopo il covid con il rabbino Di Segni

Francesco Paolo Figliuolo e Riccardo Di Segni, il commissario speciale per l’emergenza Covid e il Rabbino capo di Roma apriranno - domenica 13 giugno 2021 - la 14esima edizione di “Ebraica”, Festival Internazionale di Cultura che si svolgerà (fino al 17 giugno 2021) nel Quartiere Ebraico di Roma e online sui canali social del Festival (www.ebraicafestival.it).

 


Il generale e il rabbino parleranno di “Second Life” - questo il titolo dell’edizione 2021 - nel corso della conversazione “Vedere il futuro”, sul tema della ripartenza, ospitata a Palazzo della Cultura (dalle 19.30). Incontro moderato dal direttore del quotidiano La Repubblica, Maurizio Molinari.

 


Promosso dalla Comunità Ebraica di Roma e curato da Marco Panella, Ariela Piattelli e Raffaella Spizzichino, il Festival si interrogherà sui grandi temi del cambiamento post pandemico e del futuro attraverso incontri e appuntamenti con i grandi protagonisti del mondo della cultura, dello spettacolo, della letteratura e della scienza.
“Second Life” proprio come opportunità di ripensare sia la vita di ognuno di noi che la vita comune, nel senso di una sostenibilità relazionale, sociale, tecnologica, energetica e ambientale. 


Domenica 13 giugno 2021 - la serata proseguirà con la cantante e attrice romana Tosca nel monologo Soldo de Cacio, di Gianni Clementi in cui racconta la storia di un’ebrea, Giuditta, e di altri ebrei che come lei, durante il rastrellamento del 16 ottobre, si salvarono proprio grazie all’uso della mascherina (in collaborazione con la Fondazione Museo della Shoah). 

 


Sempre domenica verrà inaugurata la mostra fotografica “Waters to Waters – Ritorno alla vita?” di Merav Maroody. Sarà inoltre possibile visitare il Museo Ebraico di Roma (ore 21,30-23,20) e la Casina dei Vallati - Fondazione Museo della Shoah aperta con orario continuato dalle ore 10 alle 23.30 (ultimo ingresso ore 23). 

 


Lunedì 14 giugno 2021 - “Innovazione e resilienza. Il caso Israele” è il titolo della conversazione tra Dani Schaumann Vicepresidente della Camera di Commercio Italia - Israele, il professor Sheba Elhanan Bar-On, direttore del centro israeliano di medicina delle catastrofi e di medicina umanitaria, Massimo Lomonaco scrittore e giornalista e la chef Nadia Ellis (on line dalle 19).
Dalle 19.30 il Palazzo della Cultura (e anche in streaming) lo spettacolo di danza “Re-born”, di Mario Piazza, che interpreta ed esplora il concetto ebraico di rinascita attraverso poesie di Umberto Saba, Leah Goldberg con musiche Klezmer e di Philip Glass.


Poi l’incontro, “Serie TV. La nuova vita del libro” moderato da Mauro Donzelli (Coming Soon). Tra i relatori Alessandro D’Alatri, Omri Givon, Gioacchino Criaco, Fabrizio Zappi e Ariela Piattelli. 

 


Martedì 15 giugno 2021 - la serata (dalle 18) si aprirà con l’incontro online “Spazio. Seconda vita dell’umanità?” con Massimo Claudio Comparini e Simonetta Iarlori, moderato da Marco Panella. A seguire, dalle 19, l’incontro online “L’acqua è vita”, con Emuna Elon e Simonetta della Seta. Il modello di lavoro post-pandemia sarà l’argomento del dibattito on line delle 20 - “Soli o ben accompagnati?” tra Marco Panella e l’esperta di economia politica Raffaella Sadun
Chiuderà la serata l’incontro con gli scrittori Lia Levi ed Edoardo Camurri e Ariela Piattelli, che a Palazzo della Cultura dalle 20.30 saranno protagonisti del tema “Raccontare è un altro rinascere”.

 


Mercoledì 16 giugno 2021 - online (dalle ore 19) l’incontro su “Smart living. Città, case, persone”, in cui Marco Panella, Fabrizio Iaccarino e Marco Frittella si interrogheranno sul nuovo modello di relazione tra persone, comunità, spazi urbani e ambiente all’insegna della sostenibilità e dell’innovazione sociale. A seguire, Raiz (Almamegretta), presenterà al Palazzo della Cultura il suo nuovo libro Il Bacio di Brianna (dalle 20,30).
Giovedì 17 giugno 2021 - Palazzo della Cultura (live & streaming dalle 18,30), in collaborazione con il Museo Ebraico di Roma, presenterà alle ore 18.30 “Storia di ebrei, storia italiana” con Loretta Cavaricci, Germano Maifreda e Serena Di Nepi.

 


A chiusura del Festival, Raffaele Morelli (Istituto Riza di Medicina Psicosomatica) terrà una Lectio Magistralis (ore 19,30) centrata sul tema cardine del festival, dal titolo “I giorni della rinascita”: «Ripartire è ritrovare il nostro destino, la nostra Unicità e la nostra appartenenza all’Universo. Questi sono i giorni migliori per avvicinarci a ciò che siamo nel profondo».


 
Ingresso libero fino ad esaurimento posti
Tutte le sessioni del festival potranno essere seguite in diretta sul canale youtube e sulla pagina Facebook di Ebraica Festival 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 9 Giugno 2021, 21:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA