Bussa alla porta dei pusher ma trova i carabinieri: arrestato 50enne che era condannato ai domiciliari

Bussa alla porta dei pusher ma trova i carabinieri: arrestato 50enne che era condannato ai domiciliari

Quante possibilità ci sono che un uomo agli arresti domiciliari esca da casa per andare ad acquistare della droga e, una volta arrivato a casa del pusher, trovi i carabinieri ad aspettarlo? Molto poche. Almeno questo è quello che deve aver pensato il 50enne pregiudicato sfortunato protagonista di questa vicenda. L'uomo, agli arresti domiciliari appunto, è uscito per acquistare della droga dalla sua pusher di fiducia, la quale però era appena stata arrestata dai carabinieri di Tor Bella Monaca. Ad aprirgli la porta sono stati proprio gli uomini delle forze dell'ordine, che hanno arrestato anche lui.

LEGGI ANCHE Salaria, identificata la seconda vittima: è Andrea Maggi, l'uomo dell'appello a Chi l'Ha Visto



Si tratta di un 50enne originario di Milano, da tempo residente a Roma, che si trovava agli arresti domiciliari nella sua abitazione di via dell’Archeologia. L'uomo ha bussato alla porta della sua pusher di fiducia, una 44enne romana con precedenti, che era appena stata arrestata dai Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca insieme ad un ragazzo romano di 16 anni, incensurato. I due erano stati stati sorpresi in strada a spacciare cocaina.

Quando il 50enne ha bussato si è trovato davanti i carabinieri ad aprirgli, che in quel momento erano impegnati nella perquisizione dell’appartamento della 44enne. Per la coppia di spacciatori è scattato l’arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, mentre il 50enne è finito in manette con l’accusa di evasione dagli arresti domiciliari.
 
Giovedì 6 Dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME