Palazzo Senatorio e le infiltrazioni d'acqua, Davide Bordoni contro Virginia Raggi: «Due anni di denunce inascoltate. La sindaca non ha fatto nulla»

Video
di Marco Esposito
«Cara Virginia, ma cosa aspetti, vuoi sistemare qualcosa? Almeno a casa tua, dove entri ogni giorno??». Davide Bordoni, consigliere comunale della Lega in Campidoglio, è incrudulo per quello che ha appena visto. Le infiltrazioni d'acqua a Palazzo Senatorio sono sempre più evidenti. Già a gennaio, il capogruppo in Campidoglio della Lega-Salvini Premier, aveva denunciato la situazione prima con un post e alcune foto su Facebook, poi con una mozione vera e propria.



«Due anni fa presentai una mozione per denunciare la situazione in cui versava palazzo senatorio. Oggi siamo tornati a fare un consiglio comunale in presenza, e ancora non è stato fatto nulla, anzi le cose peggiorano».

Bordoni affonda il colpo: «A distanza di quasi due anni della mia interrogazione (novembre 2018) la struttura presenta gli stessi danni. Segni di decadimento contro cui non si fa niente. Non importa che la facciata sia sulla piazza del Capidoglio, non importa che si trovi davanti all'ingresso dei Musei che accolgono turisti da tutto il mondo. È un danno all'immagine della città, una trascuratezza, a cui nonostante l’inedia dell’amministrazione, non vogliamo abituarci. Palazzo Senatorio ospita l’Aula Giulio Cesare il cuore politico e amministrativo della città, non può aggiungersi alle rovine romane. E’ una parte viva della città. E’ possibile che non si riesca neanche ad intervenire sul Campidoglio interessato da una copiosa perdita d'acqua che peggiora di anno in anno e ne sta deturpando la facciata?


Leggi anche > Roma, Palazzo Senatorio perde acqua. La denuncia di Davide Bordoni: «Presenterò un'interrogazione alla Sindaca»
Ultimo aggiornamento: Venerdì 25 Settembre 2020, 09:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA