Daniel Guerini, si indaga per omicidio: analisi sull'asfalto. Lotito paga i funerali della promessa della Lazio

Video
di Emilio Orlando e Simone Pierini

Un talento, dal piede morbido e fantasioso. Un sogno, quello di diventare campione con la maglia della Lazio. Daniel Guerini non c'è più, a soli 17 anni la sua vita è volata via su una dannata strada alla periferia di Roma, in viale Palmiro Togliatti a duecento metri dall'incrocio con via dei Romanisti. Alle 20 di mercoledì, dopo lo schianto con una Mercedes Classe A la sua Smart FourFour si è ribaltata, il suo corpo è balzato fuori dall'abitacolo prima di rimanere schiacciato dal veicolo che proseguiva la sua carambola impazzita. Due amici che erano in macchina con lui sono stati trasportati in ospedale.

 

 

 


Il più grave, un 18enne, è stato ricoverato in prognosi riservata. Mentre si indaga sulla dinamica anche attraverso le immagini di videosorveglianza, sull'incidente è stato aperto un fascicolo per omicidio stradale. Sul luogo del sinistro inoltre il fondo stradale è dissestato e deformato da radici di pino. Da una prima ricostruzione dei vigili sembra che sia stata la macchina con a bordo i tre ragazzi a tamponare l'altra, guidata da un 67enne portato in ospedale in codice verde ma in stato di shock.

 


La famiglia del ragazzo è avvolta nel dramma, ieri la madre era sul luogo della tragedia insieme ad alcuni compagni di squadra per una veglia. Tutto il mondo Lazio (e del calcio) è in lutto e ne piange la morte. Dal presidente Claudio Lotito - che organizzerà il funerale in attesa degli esami tossicologici - a tutta la società: «Ancora increduli e sconvolti dal dolore». Così come gli idoli della prima squadra. Da Ciro Immobile: «Riposa in pace Daniel». A Francesco Acerbi: «Ciao Daniel». Poche parole, perché altre non ne servono.


riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Venerdì 26 Marzo 2021, 17:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA