Coronavirus, caos alla stazione Termini per falso allarme: equivoco per frase male interpretata

Caos alla stazione Termini di Roma per un falso allarme contagio. Falso allarme alla stazione Termini per un sospetto caso di contagio da coronavirus a bordo di un treno diretto a Reggio Calabria. È accaduto nel pomeriggio, poco dopo le 17. In realtà il panico è stato causato da un equivoco, frutto, a quanto apprende l'agenzia Adnkronos, di una conversazione male interpretata tra viaggiatori. Dopo gli accertamenti si è chiarito che si trattava solo di un falso allarme e il treno è ripartito. A causa del falso allarme è arrivata anche un'ambulanza alla stazione.
 
Ultimo aggiornamento: Lunedì 24 Febbraio 2020, 21:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA