Coronavirus, tutti negativi i test allo Spallanzani. «Chiusura pronto soccorso Tor Vergata è fakenews»

Coronavirus, tutti negativi i test allo Spallanzani. «Chiusura pronto soccorso Tor Vergata è fakenews»

Nessun nuovo caso di coronavirus registrato oggi allo Spallanzani. L'assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato, ha dichiarato: «Sono tutti negativi i test processati oggi presso l'istituto Spallanzani per il Covid-19 compreso quello sullo studente di Tor Vergata che si era presentato al pronto soccorso». D'Amato ha inoltre aggiunto: «Sta circolando una fakenews circa la chiusura del pronto soccorso di Tor Vergata. Il direttore dell'azienda Policlinico Tor Vergata presenterà denuncia all'autorità giudiziaria per procurato allarme». 

 


Vaticano in allerta: dispenser per igiene mani fedeli a ogni ingresso. L'arrivo del coronavirus in Italia ha fatto alzare il livello di allarme della Sanità del Vaticano. «È stato attivato un piano in collegamento con il ministero della Salute e abbiamo deciso di mettere dei dispenser con un igienizzante per le mani ad ogni ingresso della Città del Vaticano, dalla Basilica di San Pietro ai Musei Vaticani, all'Ufficio permessi. Anche il Corpo della Gendarmeria è stato fornito di questi dispositivi. Inoltre la nostra guardia medica ha aderito al triage al telefono lanciato oggi dalla Federazione dei medici di famiglia».

A parlare con l'Adnkronos Salute è Alfredo Pontecorvi, direttore della Direzione sanità e Igiene della Città del Vaticano. «Ad oggi non abbiamo registrato nessun caso di positività nella Città del Vaticano - aggiunge Pontecorvi - Ma nel caso avessimo dei dubbi c'è una nostra ambulanza attrezzata che può trasportare il sospetto caso allo Spallanzani. Per ogni emergenza siamo in stretto contatto con il ministero della Salute», conclude.


Ultimo aggiornamento: Sabato 22 Febbraio 2020, 21:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA