Coronavirus a Roma: positiva donna di Fiumicino rientrata da Bergamo. «Non presenta sintomi». Primo caso di un'italiana nel Lazio

Coronavirus a Roma: positiva la donna di Fiumicino rientrata da Bergamo, ricoverata allo Spallanzani. La donna è risultata positiva al test di conferma del contagio del virus. Lo si apprende dalla direzione dell'Istituto Nazionale Malattie Infettive L. Spallanzani di Roma. «L'esito dei test effettuati in data odierna dall'Istituto Spallanzani conferma un caso di positività al COVID-19. I test sono stati inviati all'Istituto Superiore di Sanità (ISS) per la convalida», informa l'Istituto. La donna non presenta particolari sintomi. 

Leggi anche > Coronavirus a Roma, intera famiglia allo Spallanzani: con la donna di Fiumicino anche il marito e i figli
Coronavirus, scuole chiuse o aperte? La Lombardia frena, il Veneto «sogna». Conte prende tempo: «Decide l'Iss» 


In sorveglianza attiva allo Spallanzani si trova ora tutto il nucleo familiare della donna di Fiumicino risultata positiva ai test, compresi i figli di 5 e 10 anni. Nessuno di loro presenta sintomi ma verranno monitorati. Lo si apprende dall'Istituto Spallanzani. La donna, che ha circa 38 anni, si trova in buone condizioni

Secondo quanto si è appreso sarebbe tornata a Fiumicino, dove risiede, da Bergamo dove era andata a trovare dei parenti circa una settimana fa: dunque avrebbe lasciato la Lombardia quando si stavano verificando i primi casi di Coronavirus. Avendo sintomi influenzali allora si è rivolta alla Asl di competenza e ha rispettato un auto isolamento fiduciario domiciliare, come da protocollo. Poi, vedendo che i sintomi non passavano, sono stati i fatti i test allo Spallanzani che hanno rilevato la positività al Covid-19.


Leggi anche > Coronavirus, scuole chiuse o aperte? La Lombardia frena, il Veneto «sogna». Conte prende tempo: «Decide l'Iss»

Finora nel Lazio sono stati tre i casi positivi, tutti provenienti da fuori la Regione e tutti pazienti guariti: si tratta della coppia di cinesi originari di Wuhan e del ricercatore rientrato sempre da Wuhan.

«È stato riscontrato un caso di positività al COVID-19 che si trova ora in isolamento presso l'Istituto Spallanzani - ha dichiarato l'Assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'AmatoRiferisce di aver viaggiato e soggiornato in zone del bergamasco. Immediatamente è stata avviata l'indagine epidemiologica per la verifica dei contatti stretti che sono stati posti in sorveglianza sanitaria. I test sono stati inviati all'Istituto Superiore di Sanità (ISS) per la convalida. È stato prontamente avvisato anche il sindaco del comune interessato ed il Prefetto di Roma»

«Abbiamo attivato tutte le procedure previste dai protocolli scientifici. Il paziente è ora ricoverato presso lo Spallanzani, un'eccellenza della nostra Regione, che ha già ottenuto risultati importanti. Siamo in continuo contatto con il Sindaco Montino». Lo dichiara il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti

Il sindaco di Fiumicino Esterino Montino è stato informato dalle autorità competenti del caso di positività al Covid 19 che riguarda una donna residente nel territorio del comune di Fiumicino. A quanto si è appreso in tarda serata, per domani è previsto in incontro a Roma tra il sindaco, i sanitari dello Spallanzani e l'assessore regionale alla Sanità per fare il punto della situazione. Nel frattempo la notizia del caso sta facendo il giro sui social della città costiera, con la conseguente e prevedibile scia di interrogativi. 




 
Ultimo aggiornamento: Sabato 29 Febbraio 2020, 12:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA