Coronavirus a Roma, esce senza autodichiarazione: i Carabinieri gli trovano la droga in tasca

Coronavirus a Roma, esce senza autodichiarazione: i Carabinieri gli trovano la droga in tasca

Ieri pomeriggio, nel corso di un servizio di controllo del territorio nel quartiere di Tor Vergata, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un 47enne romano con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ed è stato anche denunciato per violazione dei provvedimenti emesse dall’Autorità (art. 650 C.P.).

Leggi anche > Coronavirus, il modulo di autodichiarazione cambia ancora: in arrivo quello nuovo

I Carabinieri hanno notato l’uomo, già conosciuto per i suoi precedenti, passeggiare in strada e lo hanno fermato per un controllo. Il 47enne, oltre a non aver giustificato la sua presenza in strada in violazione al D.P.C.M., è stato trovato in possesso di 48 g di hashish e 3 dosi di cocaina. Unitamente alla droga rinvenuta, i Carabinieri hanno sequestrato anche circa 100 euro, ritenuti provento dell’attività illecita.

Al termine delle formalità, in attesa del processo, l’arrestato è stato scarcerato data l’emergenza sanitaria Covid-19, come disposto dall’ Autorità Giudiziaria.
Ultimo aggiornamento: Giovedì 26 Marzo 2020, 13:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA