Coronavirus nel Lazio, 58 casi positivi. «Siamo tornati ai numeri di maggio, limitare i viaggi. A rischio riapertura scuole»

Coronavirus nel Lazio, 58 casi positivi. «Siamo tornati ai numeri di maggio, limitare i viaggi. A rischio riapertura scuole»

Nel Lazio oggi si registrano 58 casi e zero decessi. Di questi oltre la metà dei casi sono di importazione o riguardano giovani di rientro dalle vacanze: sette i casi di rientro da Malta, sette da Romania, quattro casi da Spagna, sei casi da Grecia (4 da Corfù), tre casi da Croazia, due casi da Bielorussia e un caso da Albania. I drive-in lavorano a pieno regime.

Leggi anche > Coronavirus in Italia: 629 casi positivi in più, 4 i decessi. Ricalcolo in Emilia Romagna: le vittime sono 154 in più

«Siamo tornati ai livelli di maggio, se continua così si rischia di pregiudicare l'apertura delle scuole in sicurezza. Occorre il rispetto delle misure di prevenzione e lo stop agli assembramenti e l'obbligo di mascherina nei luoghi di maggior frequentazione. Occorre la limitazione dei viaggi nelle aree a rischio», dice l'assessore alla sanità Alessio D'Amato. 

Leggi anche > Coronavirus in Lombardia, 94 nuovi casi positivi e un decesso​​

DA DOMANI TEST A FIUMICINO, PREVISTI 2000 RIENTRI

Domani partiranno i test all'Aeroporto di Fiumicino per chi rientra da Croazia, Spagna, Malta e Grecia; previsti oltre 2.000 arrivi da zone a rischio. «Uno sforzo enorme per la sicurezza dei viaggiatori. Ringrazio della collaborazione ADR e un ringraziamento a tutti i nostri operatori sanitari e alle USCA-R», dice l'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato. 
Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Agosto 2020, 19:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA