Coronavirus a Fiumicino, focolaio al ristorante: 12 positivi, c'è anche un cliente

Dopo 1300 tamponi eseguiti da venerdì scorso al drive-in di Casal Bernocchi, sono saliti a 12 i contagi legati al caso nato dal dipendente di un bistrot di Fiumicino risultato positivo al coronavirus. Lo rende noto il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, dopo che la Asl Rm3 ha trasmesso al primo cittadino gli ultimi aggiornamenti.

Leggi anche > Coronavirus a Roma, «allo Spallanzani 94 pazienti di cui 44 positivi»: solo 3 in terapia intensiva

«Su 1300 tamponi eseguiti da venerdì scorso ad oggi - spiega il sindaco - sono risultate positive in totale 12 persone. Oltre alle 8 già note, si tratta di altri due coinquilini del primo paziente, di un ragazzo legato all'attività e di un cliente, che è asintomatico ma pur sempre positivo al virus».

Leggi anche > Virus bollettino: a Roma 4 casi. D'Amato: «Troppi casi dal Bangladesh, più controlli»

«L'indagine epidemiologica prosegue, anche se il flusso di persone al drive-in di Casal Bernocchi sta, naturalmente, calando - prosegue Montino - Anche sulla base di una valutazione fatta congiuntamente con la Asl e l'assessorato alla Salute della Regione, possiamo affermare che si tratta comunque di un fenomeno molto circoscritto e sostanzialmente limitato alla cerchia di persone direttamente legate all'azienda».

Ultimo aggiornamento: Lunedì 29 Giugno 2020, 15:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA