Coronavirus, a Roma e Milano due voli dal Qatar con 154 bengalesi: «Tutti respinti». Tamponi per gli altri

Coronavirus, a Roma e Milano due voli dal Qatar con 154 bengalesi: «Tutti respinti». Tamponi per gli altri

Un aereo della Qatar Airways con a bordo 135 passeggeri bengalesi è atterrato all'aeroporto di Fiumicino. I passeggeri bengalesi, oggetto di un provvedimento di respingimento per motivi sanitari, resteranno sull'aereo fino al momento della ripartenza del velivolo, intorno alle 16 di oggi quando ritorneranno a Doha per la quarantena. I passeggeri non bengalesi, autorizzati a sbarcare, saranno sottoposti a tampone in aeroporto.

La presenza di 135 cittadini del Bangladesh su 200 passeggeri potrebbe far pensare a un escamotage per aggirare i controlli dopo il provvedimento emesso ieri dal ministro della Salute Roberto Speranza che blocca per una settimana i voli provenienti da Dacca.

Sono stati subito rimpatriati anche 40 cittadini del Bangladesh arrivati alle 12.45 nell'aeroporto lombardo di Malpensa (sempre con un volo della Qatar Airways proveniente da Doha). I 40 bengalesi non sono stati fatti sbarcare e sono poi risaliti sullo stesso velivolo, che è stato sanificato ed è ripartito per Doha alle 16.30.


Leggi anche > Coronavirus, ipotesi tamponi falsi dal Bangladesh: «36 euro per partire con la febbre». Caccia a 600 positivi introvabili

«Le nostre squadre di medici e infermieri sono già sul posto, ma dico con estrema chiarezza che non si può scaricare sul solo nostro servizio sanitario regionale questo onere, peraltro senza alcun tipo di programmazione - ha dichiarato il responsabile dell'Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio, Alessio D'Amato - Occorrono delle regole ferree e chiare, basta fare lo scarica barile, se vogliamo a monte rafforzare la sorveglianza sanitaria ed impedire rischi effettivi di ritorno. Roma non può sostenere questa pressione. Auspico che vengano assunte decisioni che vadano in tal senso nelle prossime ore».

Qatar Airways «segue scrupolosamente tutte le normative stabilite dal governo italiano e dall'Enac». Lo affermano fonti della compagnia aerea di bandiera del Qatar. Le fonti sottolineano che, per motivi di privacy, la Qatar Airways non prevede la diffusione di informazioni relative all'identità o alla nazionalità dei passeggeri presenti sui suoi voli.
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 8 Luglio 2020, 23:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA