Comunità ebraica di Roma, attacco alla Feltrinelli: «Davvero pensate di proporre i 'Protocolli dei Savi di Sion' senza accennare alla falsità?»

Comunità ebraica di Roma, attacco alla Feltrinelli: «Davvero pensate di proporre i 'Protocolli dei Savi di Sion' senza accennare alla falsità?»

La polemica social infiamma il web contro la casa editrice

La Comunità Ebraica di Roma non ci sta. La Feltrinelli pubblica on line il libro «Protocolli dei Savi Anziani di Sion» senza accennare minimamente al fatto che siano una falsità storica. I Protocolli, infatti, sono un falso documentale creato dall'Ochrana, la polizia segreta zarista, con l'intento di diffondere l'odio verso gli ebrei nell'Impero russo.

 

Leggi anche > Roberto Vecchioni presenta il suo libro: «Canzoni», la fotografia di uno stato d'animo

 

 

 

La segnalazione arriva su Twitter. La comunità ebraica di Roma chiede spiegazioni sulla pubblicazione del libro chiave della propaganda antisemita senza alcuna nota che ne evidenzi la sua falsità. E il tweet al veleno recita: «Ehi Feltrinelli, attenzione qui. Davvero pensate si possa proporre i Protocolli dei Savi di Sion - libro chiave della propaganda antisemita - senza una nota che ne evidenzi la falsità? Così si favoriscono i teorici del complotto a danno dell’imprescindibile analisi storica».

 

Nel tweet di denuncia, oltre alla copertina del libro, appare la descrizione al libro sullo store della casa editrice. Una descrizione che mette in dubbio anche il fatto che sia un falso e dichiarando: «veri o falsi che siano ormai non conta più», scatenando le ire di tutta la comunità ebraica


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 3 Novembre 2021, 20:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA