Carabiniere morto a Roma, le reazioni della politica. Meloni: «Queste bestie non devono più venire in Italia». Zingaretti: «Vicinanza all'Arma»
di Loris Alba

Carabiniere morto a Roma, le reazioni della politica. Meloni: «Queste bestie non devono più venire in Italia». Zingaretti: «Vicinanza all'Arma»

Il carabiniere Mario Cerciello Rega, 35 anni, è stato accoltellato durante la notte a Roma mentre era in servizio. È accaduto in via Pietro Cossa, nel quartiere Prati, poco dopo le 3.

Carabiniere ucciso a Roma, l'identikit dell'assassino: nordafricano, alto 1.80, con le meches

Le reazioni dell'opinione pubblica non si sono fatte attendere e, anche sui social, sono diverse le dichiarazioni di politici di tutti i partiti. Esprimono rabbia, dolore, solidarietà e vicinanza alla famiglia.

«La morte del giovane vice brigadiere Mario Cerciello Rega, ucciso stanotte nell'esercizio delle sue
funzioni, è una profonda ferita per lo Stato. Faremo il massimo per assicurare i responsabili alla giustizia. La mia vicinanza alla famiglia e all'intera Arma dei Carabinieri», ha twittato il premier Giuseppe Conte.

Il vicepremier leghista Matteo Salvini è stato uno dei primi a commentare: «Caccia all'uomo a Roma, per fermare il bastardo che stanotte ha ucciso uncarabiniere a coltellate - scrive il ministro - Sono sicuro che lo prenderanno, e che pagherà fino in fondo la sua violenza: lavori forzati in carcere finchè campa».

«Nella notte, a Roma, un giovane vice brigadiere dei Carabinieri è stato ucciso a coltellate da un rapinatore. Aveva solo 34 anni. Il mio abbraccio alla famiglia del militare e a tutta l’Arma. È un momento di grande dolore per lo Stato.», invece le parole su Twitter del vicepremier e Ministro pentastellato Luigi Di Maio.

La direzione del PD si è invece aperta con un minuto di silenzio per ricordare l'uomo. «Totale vicinanza all'Arma dei carabinieri» per «un crimine orribile che ha colpito la nostra città» è stata espressa in apertura dell'assemblea al Nazareno dal segretario Nicola Zingaretti
 

Dure anche le dichiarazioni di Giorgia Meloni. Il presidente di Fratelli d'Italia ha così commentato la triste vicenda su Facebook: «La scorsa notte un carabiniere di 35 anni è morto ammazzato da 2 magrebini ancora latitanti, 8 coltellate di cui una dritta al cuore, a pochi passi dal Vaticano. Provo tanta rabbia e profonda tristezza, l'Italia non può più essere il punto di approdo di queste bestie. Vicinanza alla famiglia di questo servitore dello Stato e all'Arma dei Carabinieri, spero che questi animali vengano presi subito e che possano marcire in galera». 
 


Forza Italia commenta l'accaduto con le parole su Facebook di Mara Carfagna, Vice Presidente della Camera e coordinatrice del partito. «Ci stringiamo alla famiglia di Mario Rega Cerciello, il carabiniere ucciso questa notte a Roma mentre era in servizio. Gli episodi violenti verso le nostre forze dell'ordine stanno diventando all'ordine del giorno. Lo Stato e le istituzioni non possono più assistere inermi, devono tutelare le donne e gli uomini che rischiano la loro vita per proteggere la nostra. Esprimo profonda solidarietà all'Arma».

 
Ultimo aggiornamento: Venerdì 26 Luglio 2019, 12:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA