Buche a Roma, la soluzione del Divino Otelma per proteggere gli automobilisti

Buche a Roma, la soluzione del Divino Otelma per proteggere gli automobilisti

La situazione delle buche in tutta Roma ha già raggiunto e superato il limite del dramma in ogni zona della Capitale. Le avverse condizioni climatiche, tra la neve e il gelo della scorsa settimana e le piogge degli ultimi giorni, hanno di fatto reso impraticabili tutte le principali strade cittadine. Sono sempre di più gli automobilisti costretti, in questi ultimi giorni, a spese extra dal gommista in seguito ai danni riportati alle gomme e ai cerchioni delle loro vetture. Per questo che la Capitale è pronta a riporre ogni speranza anche nel paranormale e nella magia: al fianco dei poveri automobilisti romani c'è un nuovo eroe, il Divino Otelma.

LEGGI ANCHE ---> Pioggia e crateri, la città si blocca: Dalla Casilina a Primavalle voragini come piscine



Il mago e filosofo ha infatti proposto un rito protettivo per gli automobilisti romani, dal momento che su molte strade è assolutamente impossibile schivare i crateri sull'asfalto, che sembrano moltiplicarsi dal giorno alla notte. Come riporta anche Next Quotidiano, il Divino Otelma è intervenuto a Radio Cusano Campus e ha spiegato: «La magia cerimoniale, in realtà, dovrebbe occuparsi di ben altre cose rispetto alle buche di Roma, ma sto preparando un rito propiziatorio che potremmo fare tutti insieme nei prossimi giorni».

LEGGI ANCHE ---> Il Divino Otelma si candida a sindaco di Roma: "Con me tornerà a splendere di luce propria"

Il rito consiste nel proteggersi con l'ausilio di otto chiodi di ferro. «Come rito provvisorio, intanto, basta avere tre chiodi nella parte destra e cinque chiodi nella parte sinistra. Importante averli sempre addosso, nelle tasche o in mano» - illustra Otelma - «Non è necessario averli sempre, ma sono indispensabili nel momento in cui si esce di casa e si sale in auto per evitare di spaccare le gomme. Li consiglierei anche a chi si muove a piedi e non solo agli automobilisti: anche i marciapiedi sono molto pericolosi, tra buche e radici». Vista la condizione delle strade romane, è molto probabile che qualcuno possa affidarsi alla magia pur di salvare ruote e cerchioni: dove non arriva il Campidoglio, può arrivare il paranormale?


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 7 Marzo 2018, 14:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA