Bimbo romano di 6 anni annega in piscina in un resort in Sardegna: era in vacanza con i genitori

Tragedia per una famiglia romana in vacanza in Ogliastra. Bambino annega davanti ai loro occhi

Bimbo romano di 6 anni annega in piscina in un resort in Sardegna: era in vacanza con i genitori

di Paolo Travisi

Una vacanza in famiglia che si trasforma in tragedia. Ieri pomeriggio un bambino di 6 anni stava giocando in acqua, dentro una piscina in un resort, il Cala Luas, sul litorale di Cardedu in Sardegna. Una giornata di sole, grande caldo, e la famiglia romana aveva scelto la bella località sarda per trascorrere alcuni giorni di riposo.

Ragazzina di 14 anni violentata mentre rincasa dal pub: è caccia all'uomo

All'improvviso i genitori del piccolo, si sono accorti che il bimbo stava annaspando in acqua e non riusciva a raggiungere i bordi della piscina, dove si trovavano madre e padre. Immediato l'intervento in piscina, ed i soccorsi sono partiti immediatamente, mentre il personale del resort avrebbe chiamato il numero di emergenza 118 che ha fatto giungere sul posto un’eliambulanza dell’Areus, decollata da Olbia.

Il papà si suicida, la figlia di 8 anni apre un chiosco di limonata per evitare che altri bambini vivano la sua stessa tragedia

I medici hanno da subito tentato le manovre di rianimazione nei confronti del piccolo, che aveva perso conoscenza, ma ogni tentativo è stato inutle. Il bambino è morto subito dopo. Forze dell'ordine e magistrati stanno ricostruendo i fatti per comprendere la dinamica dell'incidente e accertare eventuali responsabilità.


Ultimo aggiornamento: Domenica 17 Luglio 2022, 13:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA