Bimbo rom costretto a chiedere l'elemosina, Meloni: «Inaccettabile, la madre deve pagare»

Bimbo rom costretto a chiedere l'elemosina, Meloni: «Inaccettabile, la madre deve pagare»

Giorgia Meloni commenta la notizia del bambino rom costretto a chiedere l'elemosina, dietro la minaccia della violenza da parte dei genitori. Una notizia diffusa per prima da Leggo, a firma di Emilio Orlando, che la leader di Fratelli d'Italia commenta così: «Inaccettabile, i genitori devono pagare».

 

Leggi anche > Roma, bimbo rom bussa alla porta dei carabinieri: «Aiuto, mamma mi picchia se non chiedo l'elemosina»

 

Il bambino, che ha 11 anni, vive in un campo rom abusivo nei pressi di Tor Sapienza e ha denunciato la violenza dei genitori ai carabinieri di San Basilio. Costretto a rovistare tra i rifiuti alla ricerca di ferro e rame e a chiedere l'elemosina, il bambino veniva picchiato dalla madre, una donna di 36 anni, se tornava al campo a mani vuote. Dopo quattro anni di minacce e violenze, il piccolo, pieno di lividi e che dimostra meno della sua età, ha chiesto aiuto ai carabinieri.

 

«Una storia atroce, che riguarda troppi minori innocenti utilizzati dalle loro famiglie per portare soldi sporchi» - la condanna di Giorgia Meloni - «Mi auguro che questa signora paghi duramente per i maltrattamenti inflitti a suo figlio e che il piccolo ora possa avere un futuro migliore».

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 1 Settembre 2021, 15:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA