Atac, bus in fiamme sulla Pontina: autista si salva gettandosi dal finestrino

Roma, bus Atac in fiamme sulla Pontina: autista si salva gettandosi dal finestrino

Un bus dell'Atac di Roma, della linea 700, è andato in fiamme stamani alle 7 sulla via Pontina all'altezza della Cristoforo Colombo. Sul mezzo non c'erano passeggeri. L'autista si è messo in salvo uscendo dal finestrino. Sul posto i vigili del fuoco, traffico in tilt. Dalla vettura, completamente avvolta dalle fiamme, si è levato un denso fumo nero. L'ennesimo caso di un mezzo pubblico in fiamme nella Capitale.

Incidente sulla Cassia, morto un uomo: grave ragazza di 24 anni



In merito all'incendio del bus avvenuto questa mattina alle 7 su via Pontina all'altezza della Cristoforo colombo, Atac fa sapere che «avvierà tutti gli accertamenti necessari per individuare le ragioni dell'accaduto. La vettura era in servizio da oltre 15 anni».

«Questa mattina si è sfiorata la tragedia. Il collega è riuscito a salvarsi dalle fiamme perché, essendo snello, si è precipitato fuori dalla vettura uscendo dal finestrino. Adesso è sotto shock. Mi ha raccontato che le porte non si sono aperte e che le fiamne si sono sviluppate in 6 minuti». A commentare l'incendio del 700 di Atac avvenuto questa mattina sulla via Pontina a Roma è Micaela Quintavalle, segretario nazionale di CambiaMenti M410, licenziata da Atac «per violazione del codice etico e danno aziendale perché avevo parlato con i giornalisti proprio degli incendi delle vetture». «È vero che le vetture sono vecchie - aggiunge la sindacalista - ma tra gli oltre 20 incendi che sono avvenuti quest'anno ci sono anche vetture nuove. Quello che manca è la manutenzione, la vita della gente è davvero appesa a un filo. Siamo stati molto fortunati perché è successo l'8 dicembre, un sabato mattina festivo. non voglio andare al funerale di un collega».
Ultimo aggiornamento: 16:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA