Francesco Pannofino va in scena con "Mine vaganti" di Ozpetek nella nuova stagione del teatro Ambra Jovinelli di Roma
di Giancarlo Leone

Per l'Ambra Jovinelli, Ferzan Ozpetek accetta di adattare in scena "Mine vaganti"

Undici spettacoli in abbonamento e uno fuori abbonamento, per spingere l’acceleratore sul divertimento. La novità più clamorosa del cartellone 2019-20 dell’Ambra Jovinelli, presentato ieri, è l’adattamento teatrale del regista Ferzan Ozpetek di uno dei suoi capolavori, Mine vaganti (dal 19/02). 

Ad interpretare il ruolo, che nel film fu di Ennio Fantastichini, Francesco Pannofino: «Sono orgoglioso di far parte di questo spettacolo, una bella responsabilità, e di essere stato scelto da Ozpetek per il ruolo che fu di Ennio. Eravamo molto amici e quando è mancato io recitavo in teatro. Non vedo l’ora di cominciare e sono curioso di come sarà questa trasposizione teatrale e se piacerà al pubblico. Me lo auguro. Sono sempre venuto in questo teatro come spettatore. Adesso sono fiero, di poter salire sul palco». 

La prossima stagione segnerà il ritorno su questo palco di Serena Autieri protagonista con Paolo Calabresi della commedia brillante di Florian Zeller (dal 4/12), La menzogna: «Alice, che interpreto, è una donna bisbetica. Dapprima mi ha spaventata, poi pian piano leggendo il testo mi ha appassionata sempre di più, perché dirige il gioco in maniera intelligente. Devo dire che il regista Piero Maccarinelli ha fatto un ottimo lavoro sul mio personaggio e su quello di Calabresi. Ci ha messo sotto alla grande perché siamo chiamati a recitare o giocare un ruolo opposto a quello che ha vissuto nella scena precedente e deve farlo senza dare la sensazione di mentire».

uori abbonamento, il 13 e 14/09, A ruota libera, con Alessandro Haber, Rocco Papaleo, Sergio Rubini e Giovanni Veronesi. La stagione inizierà il 30/10 con lo spettacolo scritto e diretto da Giuseppe Battiston, Orson Welles Roast; dal 13/11, A testa in giù con Emilio Solfrizzi e Lisa Galantini con la regia di Gioele Dix; dal 18/12 al 6/01, un altro adattamento teatrale tratto da un famoso film: I soliti ignoti con Vinicio Marchioni; dall’8 al 19/01, un classico, Ditegli sempre di sì di Eduardo De Filippo, con Gianfelice Imparato e Carolina Rosi, per la regia di Roberto Andò; dal 21 al 26/01 il ritorno di Tersa Mannino con Sento la terra girare. Il difficile rapporto scuola-genitori sarà affrontato nella pièce di Johnna Adams, Il nodo, con Ambra Angiolini e Ludovica Modugno, dal 4 al 16/03; dal 17 al 22/03, The opera locos, un recital che ripercorre i grandi classici del melodramma; Alessio Boni (anche regista con Roberto Aldorasi e Marcello Prayer) e Serra Ylmaz saranno i protagonisti di Don Chisciotte, ispirato al romanzo di Cervantes, dal 25/03 al 5/04. A chiudere la stagione, dal 15 al 26/04, la coppia comica Ale e Franz con Nel nostro piccolo.
Info e biglietti 0683082620 www.ambrajovinelli.org riproduzione riservata ®
Mercoledì 12 Giugno 2019, 07:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA