Agguato con coltelli e cocci di bottiglia: arrestati gli aggressori del ventunenne

Il ragazzo trovato in fin di vita a Castelverde era stato attirato in una trappola

Agguato con coltelli e cocci di bottiglia: arrestati gli aggressori del ventunenne

di Mario Antoni

La lama che provvidenzialmente si è spezzata durante l'accoltellamento ha evitato che l'aggressione sfociasse in un omicidio, l'ennesimo per futili motivi. Ieri, dopo un'indagine caratterizzata da omertà e reticenza da parte della vittima, gli investigatori del distretto di polizia del Casilino, coordinati dal sostituto procuratore della Repubblica, Maria Caterina Sgrò, hanno risolto il giallo di M.I., il ragazzo trovato insanguinato e in fin di vita, nella sua auto, il 7 gennaio scorso. Quando la polizia era intervenuta, in via Lecce nei Marsi a Castelverde, dopo la chiamata al 112 di un automobilista che segnalava una persona accasciata sul volante di una macchina con il clacson che suonava all'impazzata, aveva trovato il ventunenne con diverse coltellate e ferite inferte con un coccio di bottiglia.

Anche la Fiat Panda, sulla quale sedeva il ragazzo, era stata semidistrutta a colpi di mazza da baseball. «È stata una rapina, anzi no» - cambiò versione la vittima qualche giorno dopo essersi svegliato dal coma - «è stata una lite per motivi di viabilità».

Ma le indagini hanno svelato un'altra realtà; il ventunenne era stato attirato in una trappola da Massimo Langella e Francesco Arrabito di 57 e 51 anni, che lo avevano fatto salire a casa e dopo averlo sequestrato lo hanno torturato per ucciderlo. Entrambi, sono finiti in carcere con un'ordinanza di custodia firmata dal Gip, Paola Della Monica. La “prigione” dove il giovane è stato seviziato si trova a poca distanza da dove venne ritrovato agonizzante. Durante il sopralluogo nell'abitazione, la polizia ha trovato diverse tracce di sangue riconducibili al tentato omicidio. Poco chiaro ancora il movente, ma non si esclude il regolamento di conti, il cui ambito rimane però ancora da scoprire.

riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Febbraio 2024, 06:00