Covid, bollettino 28 dicembre 2021: 78.313 casi (mai così tanti da inizio pandemia) e 202 morti. Oltre 1 milione di tamponi

Video

Covid, il bollettino 28 dicembre 2021. Sono 78.313 i casi di Covid individuati in Italia nelle ultime 24 ore, il numero più alto mai registrato. Ieri i casi erano stati 30.810. Le vittime, secondo i dati del ministero della Salute, sono 202 mentre ieri erano state 142. Sono 1.034.677 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore. Ieri erano stati 343.968. Il tasso di positività è al 7,57%, in calo rispetto all'8,9% di ieri. Sono 1.145 i pazienti in terapia intensiva in Italia, 19 in più in 24 ore nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 119. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 10.089, ovvero 366 in più.

SCARICA IL BOLLETTINO IN PDF

Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 1.145, 19 in più rispetto a ieri. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 11.234. I dimessi/guariti sono 16.746, per un totale di 5.020.601 dall'inizio dell'epidemia. A livello territoriale, le Regioni con il maggior numero di contagi sono Lombardia (28.795), Piemonte (7.933) e Veneto (7.403).

I dati delle Regioni

Lombardia

Con 224.557 tamponi effettuati è di 28.795 il numero di nuovi casi di Covid registrati in Lombardia, con un tasso di positività in salita al 12,8% (ieri 11,4%). In aumento i ricoverati in terapia intensiva (+6, 193) e nei reparti (+159, 1.698). Sono 28 i decessi, che portano il totale a 34.980 morti da inizio pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 12.235 i positivi segnalati a Milano (di cui 4.671 a Milano città), 2.024 a Bergamo, 2.238 a Brescia, 1.452 a Como, 771 a Cremona, 746 a Lecco, 811 a Lodi, 693 a Mantova, 3.084 a Monza e Brianza, 1.645 a Pavia, 159 a Sondrio e 2.062 a Varese.

Veneto

Nuovo boom e record da inizio pandemia, in Veneto, sui casi di positività al Covid con ben 7.403 casi registrati nelle ultime 24 ore, un dato record dall'inizio della pandemia. Secondo il report della Regone Veneto salgono ad un totale 617.653 gli infetti dall'inizio dell'epidemia. Le vittime salgono a 12.3336 (+29). L'impennata è probabilmente legata ad un minor tasso di registrazione dovuto al rallentamento festivo. Negli ultimi giorni, infatti, i nuovi casi si attestavano ad oltre 2mila unità. I soggetti attualmente positivi crescono a 75.971. Cala la situazione degli ospedali: i malati Covid ricoverati sono 1.164 (-49) in area medica, e 170 (-7) in terapia intensiva.

Campania

Oltre 7mila positivi su più di 104mila test. Il bollettino odierno diffuso dall'unità di crisi della Regione Campania fa registrare numeri record per la Campania dall'inizio della pandemia. Sono 7.181 i nuovi casi di Covid emersi nella giornata di ieri dall'analisi di 104.533 test. La percentuale di test positivi sul totale dei test eseguiti è pari al 6,86%. Nel bollettino sono inseriti anche 18 nuovi decessi, 14 avvenuti nelle ultime 48 ore e 4 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. In Campania sono 35 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva (uno in meno rispetto a ieri), 534 i pazienti Covid ricoverati nei reparti di degenza (+18 rispetto al dato diffuso ieri).

Piemonte

È record di contagi in Piemonte. Nelle ultime 24 ore l'Unità di crisi regionale ne ha registrati 7.933, il numero più elevato da inizio pandemia, con un tasso dell'11,1% su 71.513 tamponi eseguiti. Gli asintomatici sono 5.522 (69,6%). Tredici i nuovi decessi, come ieri, di cui uno di oggi, mentre i guariti sono 2.175. Ancora in aumento in ricoveri: sono 92 i pazienti in terapia intensiva (+3), 1.118 nei reparti ordinari (+60). Le persone in isolamento domiciliare sono 46.686, gli attualmente positivi 47.896. Dall'inizio della pandemia, dunque, il Piemonte ha registrato 466.110 positivi, 12.023 decessi e 406.191 guariti.

Toscana

Record "storico" di 4.453 nuovi casi in un giorno (età media 36 anni) e altri sei morti (età media 82,8 anni) per Covid in Toscana secondo il bollettino delle ultime 24 ore della Regione. Le ultime vittime sono state due a Prato e una nelle aree di Lucca, Pisa, Siena e Grosseto. Il totale dei decessi sale a 7.531 dall'inizio dell'epidemia. I nuovi casi portano a 341.579 i positivi totali censiti nella regione dall'inizio dell'epidemia (+1,3% sul totale del giorno precedente). I guariti invece sono stati 585 nelle 24 ore e crescono sul totale del +0,2% (valore che si mantiene costante ma che non compensa neanche da lontano l'attuale sviluppo dei contagi) raggiungendo quota 297.913 (87,2% dei casi totali).

Gli attualmente positivi sono oggi 36.135, +12% rispetto a ieri. Tra loro i ricoverati sono saliti a 600 (+31 persone su ieri il saldo giornaliero tra ingressi e uscite, +5,4%) di cui 80 in terapia intensiva (+4 persone il saldo, pari al +5,3%). Altre 35.535 persone positive sono in isolamento a casa «poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi» (+3.831 su ieri, +12,1%). Ci sono poi 49.061 altre persone in quarantena domiciliare (+2.672 su ieri, pari al +5,8%) anch'esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate. In Toscana sono 85.196 le persone bloccate, di fatto, per motivi diversi, dal Covid, tra tutti i positivi attuali più le persone in quarantena domiciliare in attesa dell'evoluzione delle loro condizioni cliniche.

Lazio

Nel Lazio ​«su 23.838 tamponi molecolari e 66.119 tamponi antigenici per un totale di 89.957 tamponi, si registrano 4.288 nuovi casi positivi (+1.355), sono 19 i decessi (+12), 1.025 i ricoverati (+29), 135 le terapie intensive (stabili) e +1.611 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 4,8%». Lo sottolinea l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, nel bollettino al termine dell'odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e l'ospedale pediatrico Bambino Gesù.

Puglia

Oggi in Puglia si registrano 1.957 nuovi casi (4% dei 50.072 test) e non si registrano decessi. La maggioranza dei casi è stata individuata nelle province di Bari (546) e Lecce (507); seguono le province di Foggia (224), Taranto (206), Brindisi (191) e Barletta-Andria-Trani (191). Riguardano persone residenti fuori regione altri 86 casi mentre per altri sei contagiati la provincia di appartenenza è in via di definizione. Delle 13.880 persone attualmente positive 199 sono ricoverate in area non critica e 22 in terapia intensiva.

Calabria

Secondo il bollettino sull'emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 1.091 i nuovi contagi registrati (su 11.469 tamponi effettuati), +179 guariti e 4 morti (per un totale di 1.595 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +908 attualmente positivi, +2 ricoverati (per un totale di 295) e, infine, terapie intensive stabili (per un totale di 24).

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 6.619 tamponi molecolari sono stati rilevati 448 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 6,77%. Sono inoltre 14.934 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 289 casi (1,93%). La prima fascia d'età per quel che riguarda il contagio è la 40-49 (19,67%), seguita dalla 30-39 (16,42), dalla 20-29 (15,60), dalla 0-19 (14,93%) e infine dalla 50-59 (14,79%). Nella giornata odierna si registrano i decessi di 4 persone: una donna di 93 anni di Muggia (deceduta in ospedale), una donna di 91 anni di Trieste (deceduta in una Rsa), un uomo di 79 anni di Trieste (deceduto in ospedale) e un uomo di 64 anni di Trieste (deceduto in ospedale). Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 26 e i pazienti ospedalizzati in altri reparti calano a 283. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi.

Abruzzo

Sono 696 (di età compresa tra 1 e 94 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza a 97712. Il totale risulta inferiore in seguito a riallineamenti. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 1 nuovo caso (si tratta di una 91enne della provincia di Chieti) e sale a 2631. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 85188 dimessi/guariti (+215 rispetto a ieri). Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità. Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 9893 (+482 rispetto a ieri), nel totale sono ricompresi anche 2807 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall'inizio dell'emergenza, sui quali sono in corso verifiche. Sono 160 i pazienti (+6 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica; 24 (+3 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 9709 (+470 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 5025 tamponi molecolari (1706692 in totale dall'inizio dell'emergenza) e 29836 test antigenici (1694896). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 1.99 per cento. 

Alto Adige

Oggi in Alto Adige ci sono 502 nuovi contagi da coronavirus, due i decessi. I laboratori dell'Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 1.627 tamponi Pcr e registrato 95 nuovi casi positivi, e 407 test antigenici positivi. I pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 87, quelli nelle strutture private convenzionate sono 49. Sono 18 le persone ricoverate nelle terapie intensive. I guariti totali sono 95.049 (+253).

Sardegna

È stabile la curva dei contagi nelle ultime 24 ore in Sardegna, dove però si registrano altri due decessi: un uomo di 77 anni della provincia del sud Sardegna e una donna di 88 della provincia di Sassari. I nuovi casi confermati di Covid sono 455 (-11) sulla base di 3.856 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 16.376 tamponi per un tasso di positività che scende al 2,7 per cento contro l'11,5 dell'ultima rilevazione. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 12 (+1), invariato il numero di quelli in area medica, in tutto 136. Infine, sono 5.748 (+278) le persone in isolamento domiciliare ( 278 in più di ieri).

Basilicata

In Basilicata è stato registrato il record di positivi al Covid-19: 464 dei 2.494 tamponi molecolari esaminati ieri in Basilicata. Lo ha reso noto la task force lucana, segnalando anche due decessi e 29 guarigioni di persone residenti in regione. Dei 464 positivi, 429 sono residenti in Basilicata e in particolare la situazione più preoccupante è a Matera con 103 casi. Sono 49, invece, quelli di Potenza, 43 a Lavello (Potenza) e 32 a Melfi (Potenza). Le persone ricoverate con il covid-19 negli ospedali lucani sono 51, delle quali solo una in terapia intensiva.

Valle d'Aosta

In Valle d'Aosta sono stati rilevati 253 nuovi casi positivi al Covid-19 nelle ultime 24 ore, il numero più alto in una sola giornata dall'inizio della pandemia. Le guarigioni sono state 109. I contagiati attuali sono 1.379, di cui 31 ricoverati all'ospedale Parini (due in terapia intensiva). È quanto riportato nel bollettino diffuso dalla Regione sulla base dei dati dell'Usl. Il numero delle vittime dall'inizio della pandemia nella regione alpina è 487.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 30 Dicembre 2021, 13:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA