Lite nella notte con la moglie e l'amica, muore 57enne: «Bastonato e soffocato in casa»

Omicidio nella notte a Serravalle di Vittorio Veneto, in provincia di Treviso: è stato  ucciso un uomo di 57 anni dopo una lite familiare. Il cadavere è stato scoperto in mattinata nell'abitazione di via Val de Romani. La vittima è Paolo Viaj, disoccupato, che abitava insieme a due donne, una delle quali sarebbe la moglie. Sul posto i carabinieri che hanno subito interrogato le due "testimoni" e presunte colpevoli: la vittima sarebbe infatti stata picchiata, pare con un bastone, e poi soffocata. Il delitto è avvenuto al culmine di una violenta lite.

Incinta al sesto mese uccide la suocera con un forchettone in Serbia

Ucciso dal figlio, trovate tracce di sangue in tutta la villetta
 





Non ancora chiari i motivi della lite e se siano stati emessi provvedimenti restrittivi. Sulla vicenda stanno svolgendo le indagini i carabinieri.

La lite per motivi eonomici. A lanciare l'allarme sono state la compagna della vittima, di 52 anni, e una sua amica, di 24 anni, che hanno raccontato di essersi difese: l'uomo, secondo il racconto delle due, le avrebbe aggredite e loro lo avrebbero bastonato e soffocato con un cuscino. La vittima, di 47 anni, aveva il domicilio nella stessa casa delle due amiche. La lite tra i tre sarebbe scoppiata per motivi economici, ma tutta la ricostruzione delle due donne è ora al vaglio dei carabinieri che stanno indagando sull'accaduto. Le due amiche si trovano in ospedale per le escoriazioni riportate.

Venerdì 19 Luglio 2019, 09:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA