Suor Cristina e le vocazioni

Suor Cristina e le vocazioni

Io me la sono vista tutta l’intervista all’ex suor Cristina. L’ho cercata sul web perché non mi bastavano i meme e le prese in giro che avevo letto. E mentre la ascoltavo raccontare commossa ed emozionata la sua vicenda, ho pensato: “Ma che bella ragazza pulita. Ma che bella storia”. E sfido chiunque a dire il contrario sopratutto confrontando la sua intervista con quelle di un qualsiasi concorrente uscito dal Grande Fratello vip. Sì, perché quando una persona trova la sua vocazione, qualunque essa sia, c’è solo da gioire. Conosco persone che hanno lasciato la fidanzata per diventare sacerdoti. Perché in quel caso non ho visto tutte queste polemiche? Non ci sono vocazioni di serie a o di serie b. Non ci sono scelte migliori di altre. C’è solo la felicità di una pienezza da raggiungere. E questa felicità è per tutti. Cristina Scuccia ha messo in dubbio tutta la sua vita tranne la sua fede mostrando che il suo velo non era maschera, ma un pezzo di strada.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 24 Novembre 2022, 08:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA