Gianluigi De Palo su Leggo: La moglie di Amadeus
di Gianluigi De Palo

Gianluigi De Palo su Leggo: La moglie di Amadeus

C’è una frase che mi piace molto e che ho messo anche come status di WhatsApp. Ieri sera come tanti milioni di italiani stavamo aspettando l’inizio di Sanremo. Prima del Festival abbiamo visto una nuova conduttrice vestita di bianco e dalla faccia tonda e simpatica. “Brava, ha una bella parlantina” ci siamo detti coi bambini senza sapere minimamente chi fosse. Poi, per curiosità, abbiamo cercato il suo nome su internet e abbiamo saputo che si trattava della moglie di Amadeus. Cosa c’entra? C’entra perchè la frase di cui vi parlavo all’inizio è: “Ciò che si sa di qualcuno ci impedisce di conoscerlo”. La prima volta l’ho letta in viaggio di nozze. Mentre viaggiavamo leggevamo libri. Eravamo in due, anzi in tre, perché il nostro primo figlio è nato nove mesi e tre ore dopo il matrimonio. E quindi già c’era. L’autore è uno scrittore francese, Christian Bobin. Non è bella? “Ciò che si sa di qualcuno ci impedisce di conoscerlo”. È proprio vero: sappiamo troppe cose gli uni degli altri per conoscerci realmente. E non vale solo per la moglie di Amadeus, ma per tante altre situazioni quotidiane.

occhidipadre@leggo.it


Ultimo aggiornamento: Giovedì 4 Marzo 2021, 16:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA