Gianluigi De Palo su Leggo: «Il regalo più bello del mondo»

Gianluigi De Palo su Leggo: «Il regalo più bello del mondo»

Ieri era il compleanno di mio figlio Giorgio Maria, nato tre anni fa con la sindrome di down. Tre anni stupendi. Tre anni che non ci saremmo mai aspettati. Tre anni che se non fosse nato avremmo rimpianto. Tre anni di emozioni per ogni piccola conquista. Tre anni in attesa di un passo che finalmente è arrivato. Tre anni rincoglioniti di lui. Tre anni in compagnia di un cromosoma in più che non cambieremmo per nulla al mondo. Tre anni in punta di piedi nel mondo della disabilità. Tre anni di terapie settimanali. Tre anni di parole accennate e di migliaia di versi degli animali. Tre anni di coccole dei fratelli. Tre anni di occhi di padre commossi per un suo abbraccio. Tre anni di cicatrici rimarginate davanti ad una sua faccia buffa. Tre anni tosti, ma tanto belli. Tre anni a dover chiedere scusa al mondo per la sua nascita. A chi, quel giorno, mi scrisse sui social o via WhatsApp che il gesto mio e di mia moglie era un atto egoistico, voglio solo dire che è vero: ci siamo fatti il regalo più bello del mondo!

 


occhidipadre@leggo.it


Ultimo aggiornamento: Giovedì 11 Marzo 2021, 19:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA