Vaccini Lombardia, via alla terza dose: c'è la data. Fontana: «Siamo pronti»

Vaccini Lombardia, via alla terza dose: c'è la data. Fontana: «Siamo pronti»

«Dal 20 o 21 settembre saremo pronti ad iniziare questa terza fase, rispettando le indicazioni che ci vengono da Roma di somministrare prima i fragili e ai pluripatologici. Se poi sarà necessario estenderlo a tutta la popolazione, siamo pronti». 

 

 

Leggi anche - Green Pass obbligatorio in tutti i luoghi di lavoro, la proposta del Governo Draghi: ecco quando potrebbe entrare in vigore

 

A comunicarlo è il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, intervenendo alla trasmissione 'Morning News' su Canale 5.

 

La terza dose del vaccino anti-Covid dovrebbe essere iniettata da fine settembre a un primo gruppo di circa 500mila persone (esattamente 497.930 lombardi). E saranno utilizzati solo Pfizer e Moderna. Per primi toccherà ai “fragili”, dagli immunodepressi ai trapiantati, poi, agli ospiti delle case di riposo e agli over 80; a seguire, presumibilmente a gennaio 2022, sarà il turno degli operatori sanitari, iniziando da quelli più esposti al contagio. Inoltre, bisognerà aggiungere alla lista anche tutti coloro ai quali dopo 12 mesi scadrà il green pass. Il condizionale sulle tempistiche della terza dose è però d’obbligo, perché l’ufficialità del piano, con tempi e modi, deve arrivare a giorni (fra mercoledì e giovedì si attendono novità): il programma, elaborato dall’assessore regionale al Welfare Letizia Moratti e dal consulente Guido Bertolaso, è stato consegnato, a giugno, al commissario straordinario Francesco Figliuolo.

 

E ora la Regione attende le indicazioni. «Il nostro piano è stato apprezzato e appena avremo il via libera partiremo con mini hub, farmacie e con vaccini sufficienti per tutti», ha precisato Moratti.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 16 Settembre 2021, 20:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA