Covid, la Lombardia apre le prenotazioni per i vaccini bivalenti: da mercoledì via alle somministrazioni

Covid, la Lombardia apre le prenotazioni ai vaccini bivalenti: da mercoledì via alle somministrazioni

di Simona Romanò

Si apre la nuova fase della campagna anti-Covid: la dose booster con il vaccino bivalente di Pfizer sarà distribuito per primo, poi, arriverà quello di Moderna. Da oggi sono aperte le prenotazioni online sul portale della Regione, la somministrazione partirà da mercoledì nei centri attivi sul territorio. I nuovi farmaci  (contengono il ceppo originario del virus pandemico, quello di Wuhan, comparso nel 2019-20, e la variante Omicron, in circolazione da novembre 2021), saranno utilizzati solo per le iniezioni di richiamo.

DOSI E DESTINATARI Per la Lombardia è previsto un primo arrivo di 812.160 fiale Pfizer, poi, il 14 settembre altre 812.160 dosi sui 19 milioni a livello nazionale. In una circolare, inviata agli ospedali e alle Ats, l’assessorato regionale al Welfare, ha specificato (in attesa di ulteriori indicazioni che arriveranno oggi dal ministero della Salute anche in base alla disponibilità di dosi) a quali categorie di cittadini è raccomandata la somministrazione: gli over 60, i fragili, gli operatori sanitari, i lavoratori e agli ospiti delle residenze sanitarie per anziani. E ancora: le donne in gravidanza per la seconda dose booster (quarta dose). Inoltre, saranno iniettati come terza dose a tutti gli over 12. I milanesi e i lombardi non potranno scegliere il farmaco: sarà proposto automaticamente ai soggetti per cui è indicato. La somministrazione va programmata ad almeno 120 giorni dall’ultima o da un precedente tampone positivo.

CENTRI VACCINALI Attualmente i centri lombardi possono accogliere fino a 12 mila persone al giorno. Per quanto riguarda Milano, le iniezione si effettuano a Palazzo delle Scintille. Se la domanda aumentasse o la possibilità di un’ulteriore dose fosse offerta a più cittadini, gli hub potrebbero passare al cosiddetto scenario 2 e raggiungere le 39mila somministrazioni quotidiane o allo scenario 3 con 65 mila iniezioni. Che fine faranno i sieri “vecchi” finora utilizzati? Saranno impiegati per le prime e seconde dosi rimanenti alla popolazione non ancora protetta.

CONTAGI LOMBARDIA Cala il tasso di positività in Lombardia, ieri, al 10,95% rispetto a sabato quando era dell’11,5%.  A fronte di 16.894 tamponi eseguiti i nuovi positivi sono 1.851; di questi, 486 a Milano (537 il giorno prima). In lieve aumento i ricoveri nei reparti Covid degli ospedali della (+5) per un totale di 507 pazienti; invariati, invece, quelli nelle terapie intensive dove i posti letti occupati dai malati Covid sono 13 (nessuna variazione negli ultimi due giorni). Sono 9 i decessi (8 il giorno precedente). riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Lunedì 12 Settembre 2022, 09:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA