Stella morta a 19 anni, tornava dal concerto di Ernia. E il rapper si commuove: «Non ho parole»

Morta una ragazza di 19 anni, tornava da un concerto. La dedica del rapper: "Non ho parole"

Stella morta a 19 anni, tornava dal concerto di Ernia. E il rapper si commuove: «Non ho parole»

Tornavano da un concerto di Ernia, alla periferia di Brescia, ma un tragico incidente è stato fatale: Stella Mutti, 19 anni, e il fidanzato Ivan, di 22, intorno all'1,30 di due notti fa tornavano a casa in moto quando si sono scontrati con un'auto che viaggiava davanti a loro, guidata da un 25enne risultato poi positivo ad alcol e droga. Ivan si è salvato dall'incidente, Stella purtroppo no: i due stavano insieme da poco più di un mese.

Una storia terribile che ha commosso anche lo stesso rapper Ernia, che ha dedicato alla giovane vittima della strada una story sulla sua pagina Instagram. «Dopo essere venuta al mio concerto a Brescia, Stella ha perso la vita in un incidente stradale causato da un automobilista ubriaco. Sono addolorato e non ho parole. Il mio pensiero va alla famiglia e agli amici». Stella amava viaggiare, parlare lingue straniere e praticare lo yoga. Si era appena diplomata al liceo sportivo di Brescia e prima di proseguire gli studi all'università, aveva il sogno di un anno all'estero, per conoscere il mondo. 

Tra i messaggi di ricordo della giovane vittima, quello di una delle amiche più strette, Giulia Prandini che, su Instagram, ha scritto: «Mi sembra ieri la prima volta che ti ho incontrata. Due ragazze di 11 e 12 anni pronte a aprtire insieme per l'Inghilterra. Non mi dimenticherò mai di quanto ti piaceva viaggiare, vedere nuovi orrinzonti e conoscere l'inglese. Mi ricordo in camera che mettivi le canzoni di Shawn Mendes, ridendo e scherzando mi dicevi che eri innamorata di lui e che un giorno saresti voluta andare in Canada a trovarlo... Tu Stella sei stata la migliore amica che potessi chiedere, la vita è ingiusta, ora però posso dire che in cielo brilla la stella più bella e luminosa che io abbia mai visto e ti prometto che da oggi in poi ogni volta che guarderò il cielo vedrò te. Ti adoro amica mia, mi manchi tanto».

Stella morta a 19 anni, la dinamica dell'incidente

Secondo le informazioni raccolte dagli agenti di polizia, l'auto guidata dal 25enne avrebbe percorso quel tratto a passo d'uomo, sotto i 10 chilometri orari, mentre Ivan alla guida della moto, avrebbe tentato un sorpasso proibito. Secondo un automobilista testimone testimone della scena e dai primi accertamenti della Polstrada, un attimo prima dello scontro mortale, la moto e la jeep erano ferme al semaforo, ma quando è scattato il verde, entrambi sono partiti; la macchina, davanti, dopo alcuni metri avrebbe girato a sinistra, mentre la moto con i due ragazzi in sella, si sarebbe spostata sulla sinistra per effettuare il sorpasso.

La caduta sull'asfalto è stata fatale per Stella, che nell'impatto è sbalzata dalla moto. Ivan invece, si è lievemente ferito. Il 25enne alla guida, nel sangue aveva un tasso alcolemico di 1,9 grammi a litro (la soglia limite è dello 0.5). Nei confronti del giovane alla guida dell'auto non è scattata alcuna misura restrittiva - anche se è indagato a piede libero - perché la dinamica dell'incidente non è ancora chiara e non ci sarebbero telecamere nell'area in cui si è verificato l'incidente.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 29 Agosto 2022, 21:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA