Sophia Loren a Milano, inaugurato il ristorante a suo nome: «Sono entusiasta di questo progetto»

Per il ristorante di Milano è stata scelta una location d'impatto nella zona di Piazza Cordusio, la celebre piazza milanese meta di cittadini e turisti

Sophia Loren a Milano, inaugurato il ristorante a suo nome: «Sono entusiasta di questo progetto»

Sophia Loren a Milano per inaugurare il 'Sophia Loren Restaurant - Original Italian Food'. Arriva nella città meneghina il locale, il secondo della catena di ristoranti dedicato all'attrice napoletana. Nonostane la sede del nuovo ristorante sia stata aperta nel giugno scorso in via Cesare Cantù 3, nell'isolato tra Piazza Duomo e Piazza Cordusio, solo questa sera è stato ufficialmente tagliato il nastro.

«Ho abbracciato da subito con molto entusiasmo questo progetto - racconta l'attrice due volte premio Oscar - perché racchiude in sé alcune delle cose che amo di più: la cucina italiana e partenopea, i momenti di condivisione attorno a un tavolo con la mia famiglia e i miei amici e poi diversi dei personaggi che ho interpretato sono in qualche modo legati alla cucina. Sono contenta che il viaggio prosegua con Milano perché è una città straordinaria». 

Leggi anche > Beatrice Valli e Marco Fantini, le immagini della nuova (ed enorme) casa con piscina: «Hanno copiato i Ferragnez»

 

 

Com'è il locale

Con ampie vetrate che si affacciano su via Cantù, il locale ha una superficie di 400 mq e si estende su un unico livello, dividendosi in 3 sale principali: la prima, da cui sia accede al locale, dedicata al cocktail&wine bar, le altre due al ristorante. Con i suoi 150 coperti, il ristorante Sophia Loren - Original Italian Food offre un servizio di ristorazione, bar, caffetteria, pasticceria e cocktail&wine bar, proponendo un menu italiano tradizionale ma esclusivo e ricercato, per un pubblico attento ed esigente. Per il ristorante di Milano è stata scelta una location d'impatto nella zona di Piazza Cordusio, la celebre piazza milanese meta di cittadini e turisti e presenta lo stesso format di quello di Firenze. 

 

«Il piano di aperture di questo progetto ambizioso e innovativo iniziato nel 2014 prosegue con Milano - commenta Luciano Cimmino presidente di Dream Food e di Yamamay e Carpisa -. È stata scelta come seconda tappa del nostro viaggio per condividere sia con i milanesi che con i turisti di passaggio un pezzetto della tradizione culinaria napoletana. Sophia Loren, musa ispiratrice del progetto, scelta per la sua calcata mediterraneità dal carisma che oltrepassa qualsiasi confine geografico e generazionale, continuerà ad accompagnarci in questo percorso che prevede un piano di aperture in Italia e all'estero. La prossima tappa sarà Bari con apertura prevista per metà novembre».

I partner

La partnership per creare il ristorante è stata siglata tra la società Dream Food, presieduta da Luciano Cimmino, imprenditore già alla guida del gruppo italiano Pianoforte Holding, cui fanno capo i brand Yamamay e Carpisa e la diva stessa, prevede, oltre a un accordo di licenza con la signora Loren per una catena di locali con il suo brand. Un vero piano di sviluppo, sia in Italia sia all'estero. Il ristorante è infatti stato progettato dallo Studio di Architettura ed Ingegneria Redaelli e associati, in collaborazione con Costa Group, azienda leader per la creazione di arredi per il settore del food&beverage.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 10 Ottobre 2022, 23:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA