Sciopero dei trasporti, un altro venerdì nero. Bus, metro, ferrovie e aerei a rischio: chi partecipa e perchè

Sciopero dei trasporti, un altro venerdì nero. Bus, metro, ferrovie e aerei a rischio: chi partecipa e perchè

Atm, Azienda Trasporti Milanesi, ha annunciato uno sciopero generale di 24 ore per la giornata di venerdì 25 ottobre, su convocazione dei sindacati SGB (Sindacato Generale di Base) e CUB (Confederazione Unitaria di Base). La dimostrazione riguarderà vari settori, sia pubblici che privati, ma le preoccupazioni più forti sono legate alla pausa dei servizi di trasporto. Tutti: metro, bus e tram. Il motivo dello sciopero, spiegato nello stesso comunicato di annuncio, riguarda la richiesta di «aumento dei salari, delle pensioni e salario medio garantito, la riduzione delle aliquote fiscali su salari e pensioni, il recupero dell'evasione fiscale e istituzione della patrimoniale, la riduzione dell'orario settimanale di lavoro a parità di salario, il superamento del Jobs Act e dei contratti precari».



E ancora: «Un piano nazionale di risanamento e difesa dell'ambiente e del territorio, per la pensione a 60 anni o con 35 anni di contributi, contro l'accordo truffa del 10.1.2014 e per la libertà di sciopero, per la rappresentanza sindacale con elezioni libere, democratiche, contro i decreti 1 e 2 di Salvini, per il diritto alla salute, alla scuola, alla mobilità politica e alla sicurezza sul lavoro, contro le guerre interne ed esterne, nonchè contro le spese militari, per abolire le diseguaglianze salariali, sociali,
economiche, di genere e quelle nei confronti degli immigrati, per la regolarizzazione di tutti gli immigrati, Ius soli, no ai respingimenti, chiusura CPR».

LEGGI ANCHE Rieti, Cotral: sciopero di 24 ore dei sindacati per venerdì 25

Lo sciopero dei dipendenti Atm è previsto dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio. Anche Atac ha deciso di aderire. Alberto Civica, il segretario generale della Uil di Roma e del Lazio, durante la conferenza stampa in Campidoglio, ha detto: «Questo è il primo sciopero generale di Roma, non c'era mai stato. Ci scusiamo per i disagi ma bloccheremo la città sperando che stavolta possa servire a far aprire gli occhi all'amministrazione».«Non condividiamo», ha proseguito, «le soluzioni portate a Roma da Livorno, abbiamo comunque accettato il confronto e fatto accordi a partire da Atac, noi non siamo cambiati ma forse lo è l'amministrazione». «Ho sentito dire da un assessore che questo è uno sciopero politico: sì, lo è, ed è nato il primo ottobre quando hanno mandato la Polizia a forzare un presidio di lavoratori formato prevalentemente da donne, con un intervento chiaramente chiesto dal Comune di Roma, come confermato pubblicamente dal questore e dal capo della Polizia, ma nessuno ci ha ancora detto chi lo ha richiesto», ha concluso il sindacalista della Uil.

LEGGI ANCHE FS Italiane: sciopero del personale 24-25 ottobre

Oltre ai dipendenti Atac, potranno decidere di aderire allo sciopero anche tutti quelli delle altre partecipate. Anche Ferrovie dello Stato ha reso noto che i propri lavoratori potranno aderire allo sciopero tra le 21 di giovedì 24 ottobre alle 21 di venerdì 25. Confermato sciopero pr tutta la giornata di venerdì anche per i dipendenti Alitalia
Lunedì 21 Ottobre 2019, 17:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA