San Siro, il sindaco Sala contro Milan e Inter: «Lo stadio non si tocca fino al 2026»

San Siro, il sindaco Sala contro Milan e Inter: «Lo stadio non si tocca fino al 2026»

Non è piaciuta al sindaco di Milano, Giuseppe Sala, la sortita di Milan e Inter su San Siro, ieri a Losanna proprio a poche ore dal voto del Cio sull'assegnazione dell'Olimpiade invernale 2026 per cui Milano-Cortina ha previsto l'inaugurazione nello storico stadio. «Facciamo un nuovo San Siro accanto al vecchio, nella stessa area della concessione. Il vecchio verrà buttato giù e al suo posto ci saranno nuove costruzioni», aveva dichiarato presidente rossonero Paolo Scaroni senza aggiungere dettagli sui tempi. Lo fate insieme? «Assolutamente», la risposta dell'ad nerazzurro Antonello.

«No, gliel'ho ha anche detto, potevano anche aspettare un attimo. Detto ciò, forse è stata l'occasione anche per me per chiarire le cose - ha commentato al suo arrivo alla Stazione Centrale tornando da Losanna -. Su questo voglio essere preciso, vista la situazione. San Siro sarà su certamente nel 2026».

«Se le società avranno altre idee le ascolteremo, se vogliono costruire un altro stadio le ascolteremo, nel rispetto delle regole - ha aggiunto Sala -. Ma a questo punto San Siro rimarrà su fino al 2026». I dirigenti di Milan e Inter hanno parlato di un nuovo stadio al fianco di San Siro. «Potrebbe essere, però noi dobbiamo guardare a San Siro, è scritto a chiare lettere nel dossier, è una promessa che abbiamo fatto per cui San Siro continueremo a gestirlo al meglio», ha notato il sindaco.
Martedì 25 Giugno 2019, 15:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA