Raid omofobo nella scuola e scritte inneggianti a Salvini, i bimbi puliscono insieme alle mamme

Raid omofobo nella scuola e scritte inneggianti a Salvini, i bimbi puliscono insieme alle mamme

Sono entrati di notte, imbrattando i muri con svastiche e scritte omofobe e inneggianti a Matteo Salvini. Per questo motivo, questa mattina una dozzina di bambini, insieme alle loro mamme, hanno ripulito i muri della scuola popolare di via Bramantino, a Milano.

Tifone Mangkhut su Hong Kong, italiani prigionieri negli hotel: «500 voli cancellati, il vento ci frantuma le finestre»
 
 



L'associazione organizza corsi di dopo scuola e attività di sostegno per i ragazzi del quartiere della periferia nord di Milano e doveva riaprire le attività proprio ieri, ma i locali sono stati resi inagibili dai vandali che hanno messo a soqquadro tutto, oltre a imbrattare tutti i muri.

Dopo i rilievi delle forze dell'ordine, questa mattina i bambini hanno preso scope e stracci per aiutare a rimettere tutto in ordine. «Ormai è un assalto al giorno. Ormai è sdoganato tutto. Tutto», ha scritto su Facebook Luca Paladini dei Sentinelli di Milano, che questa mattina ha fatto visita alla scuola.




Domenica 16 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 16:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME