Ponte di Greco come una discarica, l'allarme dei residenti

Ponte di Greco come una discarica, l'allarme dei residenti

di Daniela Uva
Pneumatici abbandonati, montagne di spazzatura, mobili smontati, carcasse di macchine, sedie. È il panorama che si offre ogni giorno a chi percorre il ponte che collega Greco con la Bicocca. Siamo a pochi metri dal cimitero, in via Emilio De Marchi. Una zona verde che costeggia il parcheggio e che, da circa un anno, è stata trasformata in una grande discarica abusiva. Nessuno interviene, perché l’area non è di proprietà del Comune.
Nel frattempo il degrado cresce, così come la presenza di insetti e ratti, più volte segnalati dai residenti. In questi mesi il Municipio 2 sollecitato il Comune a intervenire, ma finora le risposte sono state evasive. «Abbiamo scritto all’assessore Marco Granelli più di una volta nell’ultimo anno, ma la sua segreteria ha risposto solo qualche giorno fa», dice il presidente del Municipio, Samuele Piscina. «Ci hanno detto che controlleranno la proprietà ed eventualmente sarà emanata un’ordinanza per permettere ad Amsa di pulire. Peccato che le nostre segnalazioni siano state fatte già un anno fa. Temiamo si continui a perdere tempo. A questo punto ci rivolgeremo direttamente al sindaco o faremo un esposto alla polizia locale». A preoccupare non è solo il degrado, ma anche le precarie condizioni igieniche. «Abbiamo paura di cosa ci possa essere in quella discarica – dice Giovanni Longo, residente -. Potrebbero esserci amianto e solventi chimici, ma nessuno controlla. Chiediamo l’installazione di telecamere».

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Maggio 2018, 06:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA