Pavia, addestratrice di cani trovata morta annegata in un canale: ha provato a salvare i suoi cuccioli

Addestratrice di cani trovata morta annegata in un canale: ha provato a salvare i suoi cuccioli

Da venerdì scorso non si avevano notizie di lei. Questa mattina, dopo lunghe ricerche, la tragica scoperta: Polina Kochelenko, 35enne istruttrice cinofila di origini russe, è stata trovata morta in un canale nei pressi di Valeggio (Pavia), dove abitava da sola.

Leggi anche > Incidente a Corsico, donna travolta e uccisa da in bici da una moto: alla guida un 21enne col foglio rosa

Era stata la madre della donna, residente a Torino, a lanciare l'allarme ieri pomeriggio, non riuscendo a contattare la figlia dal giorno precedente. I carabinieri, a quel punto, avevano subito effettuato un sopralluogo nell'abitazione di Polina, trovando però la casa in ordine e senza segni di effrazione né colluttazione. L'unico elemento che destava sospetti era l'assenza dei due cani della 35enne: gli investigatori avevano quindi ipotizzato che Polina Kochelenko fosse uscita con loro per una passeggiata. Immediate le ricerche nella zona circostante, poi interrotte ieri sera col sopraggiungere del buio.

Le ricerche di vigili del fuoco e protezione civile sono riprese questa mattina e poco dopo, in un canale per l'irrigazione, è stato rinvenuto il cadavere della 35enne. A indagare sull'accaduto i carabinieri di Vigevano, che ipotizzano che Polina abbia tentato di salvare uno dei suoi cani, forse caduto nel canale. Dei due animali non c'è traccia. Le ricerche proseguono con lo scopo di ricostruire con esattezza la dinamica della tragedia.


Ultimo aggiornamento: Domenica 18 Aprile 2021, 22:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA