Donna di 33 anni, madre di due bimbi di 5 e 17 mesi, uccisa a coltellate in casa. E' stato il convivente pakistano: arrestato

  • 16
    share
MILANO - È stata trovata in bagno, a terra; l'addome squarciato da tre colpi d'arma da taglio nella sua casa in via Santini a Parabiago, nel Milanese. La donna, Simona Forelli, 33 anni, casalinga, madre di due figli di 5 e 17 mesi, è morta poco dopo essere stata trovata dalla madre che era andata a farle visita.

In casa mancava il convivente della vittima, Zhair Sadigue, un pakistano di 35 anni, che poi è tornato quando già in casa c'erano già i carabinieri e ha confessato di essere stato lui, al termine di una lite. La coppia viveva in Inghilterra ed era venuta in vacanza a Parabiago, paese di cui la vittima era originaria.

Nel pomeriggio hanno litigato e l'uomo ha impugnato il coltello con il quale ha colpito la convivente tre volte. Ancora non è chiaro se, oltre alla madre, sia intervenuta anche una vicina, spaventata per le urla che sentiva provenire dall'appartamento. I presenti hanno cercato di rianimare la donna accoltellata, che però, non ce l'ha fatta.

Troppo gravi le ferite subite sul corpo Il convivente, dopo l' omicidio, si è allontanato, ha vagato per un pò in paese poi è tornato all'abitazione è qui ha trovato ad attenderlo i carabinieri di Legnano. È stato subito portato nella caserma dei carabinieri di Legnano, dove al pm della Procura di Busto Arsizio Maria Cristina Ria, sia pure in modo confuso, ha ammesso come sua la responsabilità dell' omicidio, ed è stato quindi subito arrestato.

Domenica 17 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 18-12-2017 17:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-12-17 21:39:46
Mio nonno diceva sempre moglie e buoi dei paesi tuoi
2017-12-19 15:00:53
O almeno del tuo continente. Che viva nello stesso evo e non nel ...medio evo !
DALLA HOME