Rubati 100 panettoni e pandori alla pizzeria dei ragazzi autistici. «Ma non ci hanno tolto il sorriso»

Rubati 100 panettoni e pandori alla pizzeria dei ragazzi autistici. «Ma non ci hanno tolto il sorriso»

di Nico Riva
"A Natale puoi fare quello che non puoi fare mai" recitava un celebre spot natalizio. Ma mai ci si sarebbe aspettati quello che è successo nella notte fra lunedì 16 e martedì 17 dicembre a Muggiò, in provincia di Monza e Brianza. Qualche malvivente ha rubato oltre un centinaio di pandori e panettoni, di proprietà della pizzeria Pizzaut, che offre lavoro ai ragazzi e alle ragazze con l'autismo. I tradizionali dolci natalizi son stati trafugati dall'abitazione del titolare, Nico Acampora, che su Facebook ha risposto così ai ladri: "Buon Natale a chi ci ha derubato". 

Leggi anche > Bambino autistico di cinque anni escluso dalla recita, la mamma: «Cambierà scuola»

Il progetto Pizzaut nasce nel 2017 con l'obiettivo di creare uno spazio d'inclusione e di lavoro per ragazzi e ragazze con l'autismo. Il titolare Nico Acampora offre un posto di lavoro e l'opportunità di imparare un mestiere ai suoi giovani. Ed è stato ripagato così da qualche malvivente. Ma la voglia e la grinta di ripartire non mancano a Nico e ai suoi ragazzi. Nonostante il "vigliacco furto" che hanno subìto, "non ci hanno rubato il sorriso e la voglia di un mondo migliore", ha scritto su Facebook.
 

I pandori e i panettoni, in vendita dentro decorate scatole di latta rosse, servono infatti per finanziare la bella iniziativa di Pizzaut ed ampliarla. Il nuovo obiettivo è infatti aprire la prima pizzeria in Italia gestita da persone con l'autismo. Sul web è partita una catena di solidarietà per aiutare Nico e Pizzaut tramite una donazione. Al momento i donatori son stati oltre 1800, e continuano a salire. Per un totale di oltre 74mila euro raccolti, in crescita, destinati a sostenere i giovani pizzaioli autistici. 
 

Finora il progetto è stato un successo, e i suoi ideatori son determinati a portarlo avanti. Nonostante le difficoltà e nonostante i ladri di Natale, Nico Acampora è certo che "le persone per bene sono più dei farabutti". Così è nata la campagna online che alla vigliaccheria del furto ha risposto con ironia. L'iniziativa "compra un panettone che non c'è" sta andando alla grande sul web. In fondo, conta il pensiero, più di ogni altra cosa.
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Dicembre 2019, 12:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA