No Green pass, più agenti per il rebus corteo. A Milano atteso il guru no-vax Kennedy Jr

No Green pass, più agenti per il rebus corteo. A Milano atteso il guru no-vax Kennedy Jr

di Simona Romanò

Presenza «massiccia» di polizia, carabinieri e finanzieri in piazza, con i rinforzi che dovrebbero arrivare da Roma. Così da avere a disposizione il numero più alto di divise dallo scorso 24 luglio, quando è partito il primo corteo No green pass. Inoltre, ferma volontà «di isolare i violenti» e «non permettere la paralisi della città» con parate incontrollabili.


È la stretta alla 17esima protesta consecutiva No pass di domani, quando sarà presente in città anche il guro no vax Robert F. Kennedy Jr, nipote dell'ex presidente degli Stati Uniti John Fitzgerald: con la sua associazione Children's Health Defense farà un presidio con comizio all'Arco della Pace alle 15. Invece, gli attivisti che, negli ultimi 16 weekend hanno bloccato Milano, si sono dati appuntamento (come di consueto) alle 17 in piazza Fontana: dalla questura avvertono che la protesta contro il certificato verde sarà garantita, ma sarà solo statica. Quindi, senza il corteo che ha manato in tilt la città, ogni sabato, da 4 mesi. Queste almeno sono le intenzioni, anche se prefetto e questore potranno valutare eventuali mediazioni con i manifestanti. Il che significa dare l'ok a una mini parata dal percorso blindato che riduca al minimo i disagi e dove non saranno permesse intemperanze, stoppando i più aggressivi fin da subito. Vale a dire che la mano delle forze dell'ordine sarà più ferma.

Oggi, nel Comitato per l'ordine e la sicurezza, appositamente convocato, si deciderà il protocollo e le regole d'ingaggio delle forze dell'ordine. Un sabato che s'annuncia intenso, perché è stato sciolto il sedicente «Comitato no green pass», che in queste settimane di manifestazioni avrebbe dovuto essere um punto di riferimento. Dunque, resta da capire che si presenterà domani e soprattutto con quali intenzioni. Se No pass e No vax torneranno in piazza con l'intento di bloccare la città? «Vedremo un film diverso» da quello andato in onda le scorse settimane, ha già assicurato il questore Giuseppe Petronzi.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 12 Novembre 2021, 10:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA