Niccolò Bettarini, fuori dal carcere il 30enne che lo ha accoltellato

L'aggressore di Niccolò Bettarini è uscito dal carcere. Davide Caddeo, questo è il nome del 30enne, è stato condannato a 9 anni per aver accoltellato a luglio il figlio di Stefano Bettarini e Simona Ventura, ma ora passa dal carcere ai domiciliari.

Isola dei Famosi 2019, nona puntata: Luca Vismara e Paolo Brosio in nomination, Ariadna Romero eliminata

Caddeo avrà "l'obbligo" di frequentare un centro di cura per tossicodipendenti e una comunità dove dovrà lavorare. Lo ha deciso il gip Guido Salvini su istanza degli avvocati Robert Ranieli e Antonella Bisogno. Il gip ricorda la "difficile vita" dell'uomo, tossicodipendente dall'adolescenza, e mette in luce la "funzione rieducativa" della pena, anche se non definitiva.

Bettarini, che è già una piccola celebrità su Instagram, era stato colpito con undici coltellate alle cinque di una domenica mattina d'estate, dopo aver passato la notte alla discoteca Old Fashion con gli amici. Ricoverato in gravi condizioni al Niguarda, Niccolò ha affrontato un periodo di convalescenza.
Ultimo aggiornamento: Martedì 12 Marzo 2019, 16:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA