Morgan e l'incendio del grattacielo di Milano: «Scena allucinante, fiamme altissime»

Video
di

«Cadevano i pezzi della facciata e c'era tanto fumo, oltre all'incendio. È stata una scena allucinante, le fiamme erano altissime. Ci siamo spaventati e siamo scappati». Morgan abita da poco più di un mese accanto alla Torre dei Moro, il palazzo di via Antonini, a Milano, che ieri pomeriggio è bruciato come una torcia. Il 'corriere della sera' riferisce che con lui ieri pomeriggio c'erano anche la sorella e il nipote.

 

«Mi devo trasferire su Marte» ha detto il cantante, che sin nei primi istanti ha raccontato in diretta su Instagram cosa stesse accadendo: «Stavamo in casa, è scoppiato un incendio, è incredibile c'è un grattacielo che sta andando completamente a fuoco - spiega Morgan in un video postato sulla sua pagina -. È una cosa assurda, allucinante, stavamo per andare a fuoco anche noi, stavamo nella casa di fianco. È incredibile». «Io non ho neanche preso le chiavi di casa perché sono scappato subito, appena ho sentito il calore in casa. La scena è abbastanza drammatica» racconta l'artista.


Ultimo aggiornamento: Martedì 31 Agosto 2021, 13:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA