Milano, aveva assaltato in 50 secondi una gioielleria: presa la terza "pantera rosa" della banda

Milano, aveva assaltato in 50 secondi una gioielleria: presa la terza "pantera rosa" della banda

Era il terzo componenete dei pink panthers, la banda internazionale delle pantere rosa che il 20 dicembre alla gioielleria Paradiso Luxury aveva messo a segno un maxi colpo da 200mila euro. OIeri la polizia lo ha bloccato e arrestato. E' Vladimir Vujacic, di 46 anni, catturato ieri mattina a Podgorica dalle autorità del Montenegro in collaborazione con la polizia italiana attraverso un'attività coordinata dallo Scip (Servizio Cooperazione di Polizia) di Roma. La procura generale aveva emesso un mandato di arresto internazionale nei confronti di Vujacic perché ritenuto tra gli autori della rapina consumata in pieno centro. Era stata un'operazione dai tratti paramilitari, perfettamente studiata, che in 50 secondi aveva fruttato 200mila euro di bottino in gioielli e orologi. Un tipo di rapina - chiamata «smash and grab» (distruggi e afferra) - in pieno stile «Pink Panthers, gruppo internazionale di criminali composto anche da ex militari, per lo più provenienti dall'est Europa. Per quello stesso colpo era già stato arrestato nell'estate del 2018 il serbo Danilo Vucinic, di 38 anni, poi estradato dalla Svizzera in Italia.
Ultimo aggiornamento: Giovedì 17 Settembre 2020, 14:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA