Marocchino vuole sposare ragazzina di 15 anni e minaccia e aggredisce la madre: arrestato

Milano, marocchino vuole sposare figlia di 15 anni e minaccia e aggredisce la madre: arrestato

Voleva sposare la figlia di lei, minorenne, e non lesinava minacce di morte, insulti e appostamenti sotto casa, con tanto di portone danneggiato.
Addirittura voleva portare la ragazza di quindici anni in Marocco e sposarla lì. Per questo, un marocchino di 22 anni è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo radiomobile di Milano per minacce aggravate e atti persecutori. I militari sono intervenuti ieri in via Molise, dove era stato segnalato un uomo in forte stato di agitazione che stava minacciando una donna. La vittima, una marocchina di 29 anni, ha raccontato che l'uomo da circa dieci giorni si presentava sotto casa sua dicendo di voler portare sua figlia in Marocco per sposarla. Aveva anche danneggiato il portone di ingresso del loro condominio e l'aveva minacciata di morte, brandendo un cacciavite. Il giovane è stato bloccato nei pressi e, dopo l'audizione protetta della ragazza, è stato arrestato. 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Settembre 2020, 13:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA