Arte a porte aperte: dalla Triennale alle Gallerie, ripartenza dei musei privati. E dal 9 tocca ai civici
di Paola Pastorini

Arte a porte aperte: dalla Triennale alle Gallerie, ripartenza dei musei privati. E dal 9 tocca ai civici

L’arte riparte. I musei milanesi civici e privati riaprono i battenti anche se con modalità diverse. Più cauti i comunali, che riprendono dal 9 con le mostre, più decisi i privati che fin da oggi ritornano. I PRIVATI Triennale apre oggi. Sarà possibile visitare il Museo del Design Italiano e le mostre Enzo Mar; Claudia Andujar: La lotta Yanomami e Mirabilia. Aperto anche il Caffè. Gli orari sono dal martedì al venerdì, dalle ore 11 alle 20. Sempre oggi alla Fabbrica del Vapore torna visitabile la mostra Frida Kahlo. Il caos dentro, prorogata al 5 maggio. Domani tocca allo spazio Pirelli HangarBicocca dove prosegue Short-circuits dedicata a Chen Zhen, mentre il 17 febbraio (e fino al 18 luglio) inaugura Digital Mourning di Neïl Beloufa. Gli spazi espositivi saranno aperti da mercoledì a venerdì, dalle 10.30 alle 20.30. Le Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo (foto) riaprono giovedì 4, con ingressi scaglionati e contingentati e la misurazione della temperatura con termoscanner. È prorogata al 2 maggio la grande mostra Tiepolo e fino al 16 luglio Ma noi ricostruiremo. La Milano bombardata del 1943 nell’Archivio Publifoto Intesa Sanpaolo. I giorni di apertura saranno dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 20. MUSEI CIVICI Il 9 febbraio, spiega il Comune, riprendono tutte le mostre nei musei civici. Alcuni spazi e collezioni riapriranno martedì 16 febbraio, mentre nella prima settimana di marzo con Museocity (dal 4 al 7 marzo), una serie di inaugurazioni, iniziative artistiche e culturali sancirà l’ufficiale rinascita dell’arte a Milano. Il punto è che il Dpcm esclude per i musei l’apertura nei festivi, ma secondo l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno (come aveva sottolineato ieri a Leggo), il fine settimana aperto è imprescindibile. Intanto, sarà possibile visitare a Palazzo Reale Le donne nell’arte russa e Margaret Bourke-White mentre il 2 marzo inaugura Le signore dell’Arte dal 500 al 600 con artiste come Sofonisba Anguissola, Artemisia Gentileschi, Fede Galizia (orario 10-19.30). Al Museo del 900 riprende Carla Accardi (orario 10-19.30). Dal 16 febbraio, sempre da martedì a venerdì, saranno di nuovo visitabili il Castello Sforzesco (orario 10-17.30), l’Acquario Civico (orario 10-17.30), GAM (orario 10-17.30), Museo del Risorgimento (orario 10-17.30), Palazzo Morando. P Intanto, la Pinacoteca di Brera, statale, ipotizza una riapertura il 9 febbraio.

 

riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Martedì 2 Febbraio 2021, 09:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA